Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Supporto alle imprese – La BCC di Buonabitacolo sigla intesa con il Comune di Sanza e la LAICA.

di redazione

Buonabitacolo (SA) – Importante iniziativa promossa dalla BCC Buonabitacolo che in convenzione con il Comune di Sanza e la LAICA, storica associazione di imprenditori, commercianti, artigiani ed agricoltori locali, promuove lo sviluppo imprenditoriale del territorio. Nell’ottica di favorire lo sviluppo del tessuto imprenditoriale locale ed incentivare la crescita e l’occupazione, è stata definita un’importante intesa, riguardante l’erogazione di mutui a tasso agevolato per le imprese ed i liberi professionisti che operano ed hanno sede legale e unità produttiva nel Comune di Sanza.  Oggi pomeriggio presso la sede amministrativa della BCC di Buonabitacolo, la forma delle convenzione.

“L’iniziativa, già realizzata con successo negli anni scorsi, è stata riproposta dall’Associazione di imprenditori, trovando ampia collaborazione nell’amministrazione comunale di Sanza, quindi come Banca del territorio abbiamo inteso fornire il massimo del supporto al credito alle istanze del settore privato e degli enti pubblici locali – ha affermato il direttore generale della BCC, Angelo De Luca – nel dettaglio, l’accordo prevede un plafond complessivo finanziabile pari a 500.000,00 euro. Previa valutazione istruttoria da parte della BCC, la convenzione prevede l’erogazione di finanziamenti agevolati per un limite massimo di 20.000,00 euro per ciascun richiedente, per una durata massima di anni 5”.   Nel dettaglio,  rispetto al totale degli interessi sostenuti da chi accederà al mutuo  convenzionato, ed in regola con il pagamento dei rispettivi finanziamenti, il Comune di Sanza interverrà con un contributo in quota interessi pari ad 1,00 punti percentuali e la LAICA interverrà con  un contributo in quota interessi pari a 0,50 punti percentuali.  “Nel concreto, ad esempio: tenuto conto di un finanziamento pari di 20.000 euro, durata 5 anni, con un importo complessivo di interessi pari a 1.297,00 euro, il sostegno del Comune di Sanza risulterà pari a  512 euro circa, mentre il contributo dell’associazione LAICA sarà pari a 250 euro circa” ha commentato il presidente della LAICA, Antonio Peluso.

L’intesa tra Comune di Sanza e LAICA prevede, infine, che vengano rispettati vincoli di destinazione delle somme oggetto di finanziamento, da destinare ad interventi riguardanti le attività associate ed i liberi professionisti, quali attività di ristrutturazione, riqualificazione ed efficientamento energetico dei locali sede dell’attività d’impresa; acquisto macchinari ed attrezzature; introduzione di innovazioni tecnologiche.  “Uno sforzo comune tra pubblico e privato, teso ad fornire una spinta virtuosa all’economia locale e ad un territorio che ha sempre saputo fornire esempi di imprenditorialità e professionalità di primissimo piano” ha commentato il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito.