Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Stop di Flixbus ai viaggi in pullman in Italia fino al 3 aprile

redazione

Stop di Flixbus ai viaggi in pullman in Italia fino al 3 aprile per l’emergenza coronavirus. Dopo le misure introdotte dal governo il 9 marzo, la compagnia di trasporti “per supportare gli sforzi messi in campo da tutte le istituzioni, che chiedono di evitare gli spostamenti se non per comprovati motivi di lavoro, gravi problemi di salute o ritorno presso la propria residenza-domicilio, sospenderà fino al 3 aprile il suo servizio su tutto il territorio italiano”. “Tutti i passeggeri – aggiunge Flixbus – avranno diritto al rimborso, tramite voucher, del prezzo totale del biglietto precedentemente acquistato”. Intanto la ministra delle infrastrutture Paola De Micheli ha firmato due decreti “per assicurare i servizi di trasporto di persone e merci” rispettando “le norme per il contenimento e la gestione del coronavirus applicate sull’intero territorio nazionale”. Attraverso i due provvedimenti “viene disposta la proroga della validità della carta di qualificazione del conducente e dei certificati di formazione professionale per il trasporto delle merci pericolose e quella del permesso provvisorio di guida”. La prima disposizione “riguarda le carte di qualificazione del conducente e i certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose, con scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020. Entrambi sono prorogati, per il trasporto sull’intero territorio nazionale, fino al 30 giugno 2020”. Nel secondo provvedimento invece “si prevede che il permesso provvisorio di guida possa essere prorogato fino alla data del 30 giugno 2020, senza oneri per l’utente, nel caso in cui la commissione medica locale, nel giorno fissato per l’accertamento sanitario, non abbia potuto riunirsi. La proroga del permesso provvisorio di guida è richiesta all’ufficio competente della Motorizzazione civile e avrà validità fino all’esito finale delle procedure di rinnovo”.