Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Società – Dopo il divorzio cresce l’autostima

redazione

È impossibile prevedere con precisione come ci sentiremo dopo un evento inaspettato che cambierà la nostra vita ma spesso, per provare ad immaginarne le conseguenze, è più facile guardare cosa è successo ad altri che hanno vissuto esperienze simili. A questo proposito, una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Personality ha cercato di comprendere cosa succede alla nostra autostima prima e dopo il divorzio. Il team di ricercatori, guidato da Wiebke Bleidorn dell’Università della California, si è posto questa domanda: il divorzio può essere un antidoto ad un matrimonio triste e infelice? L’equipe ha così studiato i cambiamenti nell’autostima di un gruppo di persone, sia prima che dopo il momento del divorzio, così da evidenziare quali fattori possono influenzare l’autostima durante questo periodo così delicato. Le informazioni per effettuare la ricerca sono state raccolte esaminando il Longitudinal Internet Studies for the Social Sciences (LISS), un’enorme banca dati nazionale su svariati argomenti riguardanti gli adulti olandesi. Il team di Bleidorn si è concentrato sui dati riguardanti il calo dell’autostima rispetto allo stato civile, per confrontare i cambiamenti dovuti ad un divorzio. Con l’ausilio di questi dati, la ricerca ha potuto analizzare e monitorare i livelli di autostima degli adulti olandesi fino a 10 anni prima e dopo che era accaduto l’episodio di divorzio dal coniuge. I risultati hanno dimostrato che l’autostima ha un calo più marcato durante la fase che precede la separazione vera e propria, per poi bloccarsi durante il periodo del divorzio. La buona notizia è che successivamente l’autostima torna a crescere in modo lento ma continuo durante gli anni post-divorzio.