Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Siccità, Vincenzi: “Le aree del Sud rischiano di più”

redazione

“La situazione è diversa dallo scorso anno ma, allo stato delle cose, sono prevedibili, nei mesi a venire, ulteriori situazioni di difficoltà nelle disponibilità idriche per l’agricoltura, con ricadute non solo economiche, ma anche ambientali”. Lo afferma Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI). Per l’Anbi, i problemi che si trova ad affrontare oggi l’Italia in materia idrica sono “una siccità diffusa, aggravata dalla mancanza di invasi adeguati a trattenere le piogge” e “subsidenza e cuneo salino sulla costa”. Problemi che secondo il Consorzio esistono perchè l’Italia “da almeno trent’anni non si pone obbiettivi programmatici, pianificati con strategie sovraregionali”. Aree maggiormente a rischio sono al sud, problemi enormi per gli operatori del settore agricolo riguardano la Piana del Sele e l’Agro. Urge quindi intervenire presto con soluzioni che vadano a potenziare la rete di accumulo e ridistribuzione delle acque.