Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Serie A, l’Atalanta si avvicina alla Juventus

di Giuseppina Citera

Nella nona giornata di Serie A, spiccano i pareggi delle prime due della classifica. La capolista Juventus, non è andata oltre l’1-1 in trasferta contro il Lecce. I bianconeri passano in vantaggio al 51′ grazie al rigore trasformato da Dybala, ma dopo sei minuti subiscono il pari di Mancosu, che arriva sempre dagli 11 metri. Per quanto riguarda la prestazione, gli uomini di Sarri, privi di Cristiano Ronaldo, hanno mostrato i soliti problemi di gestione del risultato e non sono riusciti ad essere concreti. L’Inter, invece, ha pareggiato 2-2 a San Siro contro il Parma. Vantaggio iniziale dei nerazzurri con Candreva al 23′, poi la rimonta degli ospiti con Karamoh e Gervinho che realizzano due reti in 3 minuti. Al 51′ pari di Lukaku (col Var). Nella ripresa la Beneamata ha dominato la sfida ma il nervosismo e la poca lucidità non hanno prodotto il risultato sperato. Ne approfitta l’Atalanta, che in casa ha rifilato 7 gol all’Udinese, sale a 20 punti in classifica e si porta a -3 dalla Juventus e a meno -2 dall’Inter. Di Muriel (tripletta), di Ilic (doppietta), Pasalic e Traorè le reti dei bergamaschi, che sono stati abili a rimontare l’iniziale svantaggio firmato da Okaka e a sfruttare la possibilità di giocare con un uomo in più dal 35′ del primo tempo. Frena anche il Napoli, che a Ferrara, ha pareggiato 1-1 contro la Spal. Agli azzurri non è bastato il vantaggio iniziale di Milik, vanificato dal gol immediato di Kurtic che ha ristabilito l’equilibrio Ecco gli altri risultati: Hellas Verona – Sassuolo 0-1, Genoa – Brescia 3-1, Bologna – Sampdoria 2-1, Torino – Cagliari 1-1, Roma – Milan 2-1 e Fiorentina – Lazio 1-2.