Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Serie A, la Juventus si prende la vetta

di Giuseppina Citera

La ventottesima giornata del campionato di Serie A, è stata dedicata all’ex capitano della Fiorentina Davide Astori, scomparso una settimana fa. Il suo ricordo è avvenuto con un minuto di silenzio su tutti i campi, accompagnato da moltissime dediche da parte di tutte le tifoserie. Toccante e al tempo stesso commuovente, quello che gli hanno riservato i suoi ex compagni  di squadra e i fiorentini. Prima dell’inizio della sfida in mezzo al campo è stato sistemato un enorme cartellone in cui era disegnata la sua maglia numero 13 e una scritta che recitava: “Capitano per sempre”. Poi i suoi compagni sono entrati in campo indossando la sua maglia e tenevano tra le mani uno striscione con la scritta “Ciao Davide”. Al tredicesimo minuto la partita è stata interrotta e la Curva Fiesole ha esposto la sua coreografia “Davide 13”. I viola, inoltre, in un clima surreale, hanno vinto la sfida contro il Benevento per 1-0, grazie alla rete del suo sostituto Victor Hugo, che indossa la 31,  su assist di Saponara, che aveva dedicato un post profondo al suo capitano. Il difensore, inoltre, alla sua tredicesima presenza in maglia viola, diventa anche il tredicesimo a siglare un rete in questa stagione. La Juventus si è imposta 2-0 in casa contro l’Udinese grazie alla doppietta di Dybala e ha conquistato il primo posto in classifica. I bianconeri hanno un punto di vantaggio sul Napoli, che ha pareggiato 0-0 in trasferta contro l’Inter. Al terzo posto c’è la Roma che ha battuto 3-0 il Torino. Segue la Lazio che ha pareggiato 2-2 fuori casa contro il Cagliari. Sorridono anche il Milan e l’Atalanta che si sono imposte per 1-0 in trasferta contro il Genoa e il Bologna. La sorpresa della giornata, invece, l’ha regalata il Crotone, che in casa ha rifilato un poker alla Sampdoria. Pareggio per 1-1 nel derby romagnolo tra il Sassuolo e la Spal.