Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Serie A, la Juventus è campione d’Italia

di Giuseppina Citera

Dopo qualche turno d’attesa, la Juventus, grazie al successo per 2-1 (reti di Alex Sandro e autogol di Pezzella) in casa contro la Fiorentina, ha potuto festeggiare l’ottavo scudetto consecutivo, il trentacinquesimo della sua storia. Gli uomini di Allegri, hanno dominato il campionato, trascinata dalla forza del gruppo e dalle giocate dei singoli. Nel mercato estivo, infatti, la compagine piemontese, ha aggiunto alla sua rosa già molto forte i vari Cancelo, Bonucci, Emre Can e soprattutto Cristiano Ronaldo. Cade, invece, il Napoli, sconfitto al San Paolo 1-2 contro l’Atalanta. Gli azzurri erano passati in vantaggio al 27’ con Mertens, ma nella ripresa hanno subito le reti dell’ex Zapata al 69’ e quella di Pasalic all’80’. Un successo importantissimo per la Dea che sale a 56 punti in classifica e aggancia il Milan al quarto posto. I rossoneri non sono andati oltre l’1-1 contro il Parma. Bruno Alves ha risposto a Castillejo. Sorride, invece, l’altra compagine milanese, l’Inter che a San Siro ha pareggiato 1-1 contro la Roma e blinda il terzo posto. I nerazzurri, infatti, hanno 5 punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici, a 5 giornate dal termine. I giallorossi, invece, occupano la quinta posizione e hanno 2 punti di vantaggio sul Torino e 3 sulla Lazio. In tal senso, dunque, si prospetta una lunga lotta per assicurarsi un posto nelle Coppe Europee. In zona salvezza, invece, la Spal si aggiudica lo scontro diretto in trasferta contro l’Empoli. I romagnoli, infatti, si sono imposti con il risultato di 4-2. Ecco gli altri risultati: Genoa – Torino 0-1, Lazio – Chievo Verona 1-2, Udinese – Sassuolo 1-1, Bologna – Sampdoria 3-0 e Cagliari – Frosinone 1-0.