Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Serie A, il Napoli batte 4-3 la Fiorentina

di Giuseppina Citera

Nel weekend si è disputata la prima giornata del campionato di Serie A. I risultati hanno confermato alcuni pronostici della vigilia, ma non sono mancate le sorprese. La Juventus, infatti, ha battuto 1-0 il Parma in trasferta grazie al gol di Giorgio Chiellini nel primo tempo. Bene anche il Napoli, che ha vinto 4-3 fuori casa contro la Fiorentina, al termine di una partita spettacolare. I padroni di casa sono passati in vantaggio all’8′ grazie al rigore trasformato da Pulgar (concesso dal Var per fallo di mano di Zielinski), poi gli azzurri si portano avanti con le reti di Mertens al 38′ e il rigore di Insigne al 41′.  Nella ripresa il colpo di testa  di Milenkovic, al 51′, ristabilisce la parità, ma 4′ dopo Callejon riporta avanti gli ospiti. Poi il neo entrato Boateng firma il 3-3, ma due minuti più tardi Insigne di testa sigla il definitivo 4-3. La sfida ha regalato anche le prime polemiche per una decisione sbagliata dell’arbitro Massa, che ha concesso un rigore ai partenopei. Le immagini, infatti, dimostrano che non c’è il contatto tra Mertens e Castrovilli, con il primo che si rende protagonista di una caduta plateale. Dopo aver sofferto nella prima parte della sfida e aver incassato lo svantaggio, gli uomini di Ancelotti, sono stati abili a reagire e a ribaltare il risultato. Nella ripresa, invece, ad essere decisive sono state le giocate dei singoli, che hanno determinato le altre due reti, giunte al termine di un paio di azioni costruite con meccanismi consolidati. Sorride anche l’Inter di Conte, che a San Siro, ha rifilato un poker al neopromosso Lecce, siglando due reti per tempo realizzate da Brozovic, Sensi, Lukaku e Candreva. Cade, invece, il Milan, che rimedia una sconfitta per 1-0 alla Dacia Arena contro l’Udinese. Decisiva la rete di Rodrigo Becao al 72′.  L’altra delusa della prima giornata è la Roma, che non è andata oltre il 3-3 in casa contro il Genoa. Ecco gli altri risultati: Cagliari – Brescia 0-1, Spal – Atalanta 2-3, Roma – Genoa 3-3, Hellas Verona – Bologna -1-1, Sampdoria – Lazio 0-3 e Torino – Sassuolo 2-1.

La giornata ha regalato una storia che va oltre il calcio. Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, che sta lottando contro la leucemia, ha mantenuto la promessa fatta ai suoi giocatori. Dopo essere uscito dall’ospedale Sant’Orsola, è andato a Verona per sedersi regolarmente in panchina. Un esempio di forza e coraggio trasmesso del tecnico serbo che sta cercando di vincere la sua partita più importante.