Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sequestrate 12 tonnellate di sigarette di contrabbando destinate a Napoli

redazione

Napoli – “Bionde”, destinate al mercato illegale di Napoli, stoccate in un deposito della provincia di Bologna. E’ quanto scoperto dalla Guardia di finanza che ha arrestato quattro persone e sequestrato circa 12 tonnellate di sigarette di contrabbando per un valore commerciale di oltre 2,5 milioni di euro. I contrabbandieri avevano “delocalizzato” la loro attività illecita presso un magazzino della zona industriale di Sala Bolognese, che avrebbe avuto la funzione di deposito di stoccaggio nel quale far confluire una grossa quantità di tabacchi di contrabbando lontano dalla sempre più monitorata area partenopea. Una volta accumulata una grossa quantità di sigarette, il gruppo criminale avrebbe iniziato a smerciare i tabacchi, frazionandoli in carichi di piccole dimensioni, in modo da ridurre al minimo le eventuali perdite legate a potenziali sequestri delle forze dell’ordine. “Bionde” vendute poi sulle bancarelle napoletane arrecando un danno all’Erario di oltre due milioni di euro. Al momento dell’irruzione dei finanzieri, sono state bloccate quattro persone originarie di Napoli intenete a preparare la consegna delle stecche di “cheap white”.