Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sciopero in tutti i settori dei trasporti il 24 luglio

redazione

Sciopero nazionale il 24 luglio in tutti i settori del trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, marittimo e porti, autostrade, taxi, autonoleggio e il 26 luglio in tutto il trasporto aereo. Lo hanno deciso gli esecutivi nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti “per dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte ‘Rimettiamo in movimento il Paese’ indirizzata al governo”. “Per la prima volta nella storia più recente – afferma il segretario generale della Filt, Stefano Malorgio – il governo, che si contraddistingue per l’assenza di risposte strategiche, non ha mai convocato le organizzazioni sindacali e lo ha fatto solo per sporadici incontri per la gestione delle singole crisi”. “A seguito di questo bisogno di scelte – aggiunge Malorgio – si deve aprire un confronto punto per punto su infrastrutture, politica dei trasporti e regole e arrivare alla sottoscrizione di un ‘Patto per i trasporti’ che parta dall’aggiornamento del ‘Piano generale dei trasporti e della logistica’ e che tenga conto delle esigenze di mobilità di persone e merci”.