Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Saranno i comuni a pagare gli effetti negativi di quota 100

redazione

Saranno i comuni, soprattutto i più piccoli, a pagare gli effetti negativi di quota 100. Con quota 100 “si rischia un esodo anticipato e massiccio di personale, soprattutto dirigenziale, che si è nell’impossibilità di sostituire”. E’ l’allarme lanciato dall’Anci in occasione di un’audizione in commissione Lavoro del Senato. L’associazione dei comuni ha stimato in circa 50.000 dipendenti la platea dei probabili aventi diritto alla pensione quota cento. “La nostra stima ovviamente – hanno detto i rappresentanti dei Comuni – è fatta sui dati delle classi di età, ma non sull’anzianità contributiva”.  E come se non bastasse, ciò che sfugge è che “Il grosso del costo di quota 100 graverà sulle generazioni future”. Lo ha detto il presidente dell’Inps Tito Boeri nel corso di un’audizione al Senato sul cosiddetto decretone con le misure sul reddito di cittadinanza e pensioni.