Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Un successo la cispolata sulla neve del Cervati

redazione

Sanza (SA) – Oltre due ore di marcia, in ciaspola, per raggiungere da località Colle del Pero l’area di Ruscio di Vallevona. Circa 50 appassionati di montagna e natura, ieri su iniziativa dei soci CAI Montano Antilia e della Pro Loco di Sanza, accolti dall’amministrazione comunale di Sanza, hanno potuto godere di una straordinaria giornata sulla neve. Escursionisti provenienti dal Golfo di Policastro, dalla vicina Basilicata, dalla Piana del Sele, oltre che dal Vallo di Diano e  dal Cilento, si sono ritrovati sulla vetta più alta della Campania, il Monte Cervati. Presente anche una delegazione di Legambiente di Agropoli ed alcuni giornalisti del salernitano per approfondire e conoscere l’essenza del turismo invernale che da qualche mese si sta promuovendo sul Cervati. In vetta poi, saliti in cordata lungo il canalone del versante nord, una comitiva in arrampicata, proveniente dalla Puglia. Ad accogliere tutti, lo straordinario scenario del Cervati che lascia sempre senza fiato. “Un turismo di qualità, fatto di persone che amano la natura e rispettano l’ambiente – così ha commentato il vicesindaco Toni Lettieri – questo è ciò che immaginiamo e che sosteniamo. occorre riconoscere il grande lavoro che il CAI di Montano Antilia ed i soci di Sanza, innanzitutto, stanno facendo in questa direzione. Un lavoro che trova conforto anche nelle iniziative della Pro Loco di Sanza e che noi continueremo a sostenere. E’ una grande soddisfazione costatare quante persone amino la montagna e soprattutto quante persone desiderano godere delle sue bellezze” ha concluso Lettieri.