Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Un otto marzo di cultura e di bellezza. La proposta dell’Associazione Tre T del Cervati.

redazione

Sanza (SA) – Un otto marzo di cultura e di bellezza. Un otto marzo per ricordare e conoscere storie di donne. Un percorso alla scoperta di un luogo e di sette storie di donne che hanno lasciato un segno indelebile nella storia. E’ questa la proposta dell’Associazione Tre T del Cervati, Territorio Tradizione Tutela, per domenica 8 marzo a Sanza. Un percorso escursionistico lungo il fiume Bussento, dal Ponte l’Abate fino al Mulino comunale. Una passeggiata che incrocerà sette luoghi dove saranno nararte sette storie di donne. Da Trotula de Ruggiero a Nilde Iotti, passando per le vicende di Amelia Earhart, la contessa di Castiglione, Olimpiade, Regina di Macedonia, Saffo prima poetessa dell’antica Grecia, Valentina Tereshkova, la prima donna alla conquista dello spazio. Un’escursione culturale nella bellezza di un luogo incantevole. All’iniziativa promossa dall’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Sanza e dall’Associazione le Tre T del Cervati insieme alla Consulta delle Donne, ha aderito anche il Centro antiviolenza Aretusa di Atena Lucana e l’associazione i Cavalieri del Cervati. Punto di raccolta località Verlingieri alle ore 9.00. Trattandosi di un luogo all’aperto non si porranno questioni di limitazioni allo spazio tra persone, nell’assoluto rispetto delle indicazioni fornite dal Governo e dal Ministero della Salute circa l’emergenza coronavirus. Un 8 marzo diverso, per celebrare la festa della Donna ricordando donne speciali. Consigliata la prenotazione al numero 347.0325285.