Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Scoperta discarica abusiva lungo il “Sentiero della Fede”.

redazione

Sanza (SA) – Uno scempio. Rifiuti di ogni genere lasciati in località “Noce le Conche” lungo il Sentiero della Fede. Non c’è davvero limite alla stupidità umana. Raccapricciante davvero il ritrovamento di cumuli di rifiuti abbandonati a pochi metri dall’altare posto lungo il Sentiero della fede, quello che ogni anno percorre la Stipa della Madonna della Neve che da Sanza viene portata a spalla dai “marunnari” sulla vetta del Monte Cervato. Plastica, bottiglie, buste contenenti di tutto e di più. Uno scempio. “L’inciviltà non ha davvero misura – ha commentato il Consigliere comunale con delega alla montagna, Angelo Marotta – l’assurdità è che qui qualcuno è dovuto venire di proposito, con un mezzo, per depositare tutto questo materiale. Assurdo. In un paese dove da anni si effettua il porta a porta per la raccolta differenziata, dove la spazzatura la vengono a ritirare a casa, ogni giorno, trovare il coraggio di andare a depositare in montagna tutti questi rifiuti è davvero inspiegabile” ha aggiunto Marotta. La segnalazione, da parte di alcuni giovani amanti della montagna e delle escursioni, è stata fatta ieri. “provvederemo con immediatezza alla rimozione e nel contesto vaglieremo con attenzione il materiale alla ricerca di elementi utili ad identificare l’autore di questo scempio che sarà denunciato alla Procura della Repubblica di Lagonegro – ha aggiunto il Consigliere Marotta – saremo inflessibili con tutti coloro che non rispettano l’ambiente ed il territorio. Chiediamo con forza ai carabinieri forestali di essere incisivi e presenti, di perseguire gli autori di questi scempi. Di vigilare il nostro territorio” ha concluso Marotta.