Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – La pulizia del Fiume Bussento grazie ai volontari di Legambiente per “Spiagge e fondali puliti 2018”.

redazione

Sanza (SA) – Volontari di Legambiente ed amministratori comunali impegnati ieri nella pulizia delle sponde e greto del fiume Bussento. Il Comune di Sanza ha infatti aderito all’iniziativa di Legambiente “Spiagge e fondali puliti 2018”. Un’iniziativa che ha visto i volontari “del bene comune” impegnati nella pulizia di un tratto del fiume Bussento, emergenza carsica tra le più importanti d’Europa. Dopo la giornata di volontariato di domenica scorsa, con la pulizia del borgo di Sanza, su sollecitazione di Michele Buonomo di Legambiente Campania, l’amministrazione Esposito ha inteso dare corso al programma di riqualificazione del territorio comunale dedicando attenzione alle sponde del fiume carsico più lungo d’Italia che ha le sue sorgenti proprio nel Comune di Sanza, sul Monte Cervati. “I rifiuti, per la maggior parte plastica, che finiscono nel mare e sulle spiagge costituiscono un’emergenza ambientale ormai nota – ha affermato il sindaco Esposito – rifiuti che arrivano a mare dai nostri fiumi. Ecco perché la pulizia delle sponde del Bussento  contribuisce notevolmente alla riqualificazione ambientale del nostro territorio. Una manifestazione questa che abbiamo sposato sulla scia dell’importante collaborazione che abbiamo inteso stabilire con Legambiente Campania” ha concluso il sindaco Esposito. Pneumatici e plastica, questo hanno raccolto ieri i volontari impegnati nei pressi di Ponte L’abate, storico ponte sul Bussento di età romana, dove incivili avevano abbandonato carcasse di pneumatici ed altro materiale inquinante. “E’ solo l’inizio questo di un’azione incisiva che metteremo in atto per riqualificare il nostro territorio – ha commentato il Consigliere con delega al Turismo, Angelo Marotta – devo ringraziare pubblicamente i ragazzi della Pro Loco e l’intera amministrazione comunale per questo impegno; un esempio concreto di come ci si possa rendere utili, facendo poche chiacchiere e molti fatti. Mai come adesso è necessario dare l’esempio di impegno concreto per cambiare il volto alla nostra comunità – ha aggiunto Marotta – è l’unione che fa la forza e noi di questa unione ne dobbiamo fare tesoro” ha concluso Marotta. “Un grande lavoro quello svolto da Felice Iodice e dagli uomini del Nucleo Locale di Protezione Civile – ha aggiunto il Vice Sindaco Toni Lettieri – un grande esempio di collaborazione ed impegno. Questo è l’inizio di un cammino importante che intendiamo compiere con l’ausilio di Legambiente Campania con cui presto attueremo un programma di eventi ed iniziative che daranno un volto diverso alla nostra comunità” ha concluso Lettieri.