Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza (SA) – Intervista all’avvocato Forte. “Ci sarò se ci saremo”.

di Lorenzo Peluso.

antonio forte

Sanza (SA) – Una telefonata molto pacata, rispettosa dei ruoli. Una bella chiacchierata per capire il futuro. Un giovane ed affermato professionista, l’avvocato Antonio Forte. Attuale vice-sindaco nell’amministrazione in carica a Sanza. Una chiacchierata per comprendere cosa impedisce all’attuale amministrazione di rompere gli indugi e di annunciare ufficialmente il candidato a sindaco per le prossime amministrative di giugno. “Stiamo lavorando alla chiusura del mandato amministrativo. E’ questa la nostra priorità. Siamo l’amministrazione in carica quindi nella continuità del lavoro che abbiamo svolto, lavoriamo certo per proseguire la strada intrapresa” così afferma l’avvocato Forte. Una lunga telefonata quindi per capire anche il futuro politico dello stesso Forte. “Credo sia paradossale che in una comunità come la nostra ci possano essere tre liste in competizione. Trenta persone che si mettono in gioco; trenta persone disponibili ad impegnarsi seriamente per la comunità. Tuttavia, se lo scenario rimane immutato, vorrà dire che assisteremo a questo tipo di confronto con la speranza che in campagna elettorale si parli di progetti, di idee e di problemi da risolvere e non certo di polemiche” ha aggiunto l’avvocato Forte. Nessun riferimento agli attuali probabili competitor ma piuttosto un chiarimento su cosa accade all’interno dell’attuale compagine dell’Alternativa per Sanza. “Dal punto di vista politico stiamo lavorando a far si che vi sia un confronto a due; la ricerca di unità d’intenti e di visioni dovrebbe essere il punto fermo per contribuire alla crescita ed al futuro del paese. Se così non dovesse essere, è chiaro che ognuno fa le sue scelte. Noi faremo le nostre”. Questo in sintesi il pensiero di Forte. “Stiamo lavorando ad un incontro pubblico con la comunità per spiegare a tutti cosa abbiamo fatto in questi cinque anni e cosa rimane da fare. Non faremo nessun annuncio perché non è questa la nostra priorità. manca ancora del tempo e la campagna elettorale non è ancora iniziata. Ad una settimana dalla presentazione delle liste ufficializzeremo la nostra posizione. Tutto ciò che si dice, fino ad allora, sono solo chiacchiericci” aggiunge l’avvocato Forte. Mi ha colpito però la discussione con Forte anche perché, in modo pacato, non ha escluso la possibilità che non vi sia neppure una lista in continuità con l’amministrazione attuale. “Saremo in campo se vi sono le condizioni per poter proseguire le iniziative che abbiamo intrapreso in questi cinque anni di amministrazione. Non vi è nessun obbligo viceversa. Certo che a questo punto spiegheremo alla cittadinanza i motivi di questa scelta. Lo faremo in ogni caso. Viviamo questa fare in piena serenità coscienti che ora non è prioritario parlare di liste ma di cose fatte e da fare. E poi, le candidature, quelle devono essere condivise. Le discese in campo devono essere promosse dalla gente. Le auto-candidature, quelle non credo che facciano bene a nessuno” ha concluso Forte. Una lunga telefonata. Il vice-sindaco, come ogni giorno, in Municipio, ha provato a dare una visione della situazione attuale della vicenda elettorale. In realtà rimangono ancora moti punti in sospeso, a partire dalla conferma della sua candidatura a sindaco. Ma qui la risposta di Forte deve essere interpretata: ci sarò se ci saremo. Ecco mi pare questa la giusta sintesi del pensiero di Forte. Ora, dunque non rimane che aspettare.