Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Sanza e Padula insieme per dare slancio al turismo sostenibile tra musica, teatro ed arti visive

redazione

Padula (SA). Sarà presentata domani (mercoledì 18 ottobre), alle ore 10.30, al liceo scientifico “Carlo Pisacane” a Padula la seconda parte della rassegna “Luci della Ribalta” che quest’anno è giunta alla ventesima edizione. Il tema scelto, in occasione dell’Anno Internazionale voluto dall’Onu per il 2017, è il turismo sostenibile. La formula voluta dal direttore artistico, Antonello Mercurio, fonde le diverse anime culturali: dalla musica al teatro passando per le arti visive. Per la sezione dedicata al teatro ci sarà una prima nazionale firmata da Pasquale De Cristofaro e che celebra i 150 anni della nascita di Pirandello.  Sul fronte delle arti visive il percorso creativo sarà affidato all’abile guida di Enzo Bianco. A far da collante saranno quattro masterclass, due laboratori, rispettivamente sul teatro e sul mimo, un seminario ed un workshop finale pensati come occasione di formazione e di crescita nel segno di quel prezioso patrimonio culturale di cui il territorio salernitano è ricco.  All’incontro con la stampa di domani mattina interverranno il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito; l’assessore alla Cultura ed alle Politiche Giovanili del Comune di Padula, Filomena Chiappardo; il consigliere delegato al Turismo del Comune di Padula, Settimio Rienzo; il direttore della Certosa di Padula, Emilia Alfinito; il dirigente scolastico del liceo scientifico Pisacane, Liliana Ferzola; il dirigente scolastico del liceo artistico di Teggiano, Rocco Colombo; il parroco di Padula, don Giuseppe Radesca, ed il direttore artistico del festival, Antonello Mercurio.