Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Salute – Presentato il Registro Tumori di Avellino, ecco l’incidenza in Irpinia

redazione

I dati di incidenza e mortalità per patologia neoplastiche, in provincia di Avellino sono inferiori ai dati nazionali e in linea rispetto a quelli che riguardano il Mezzogiorno. E’ quanto emerge dai dati del Registro Tumori di Avellino, presentati stamattina dalla Asl del capoluogo irpino alla presenza del governatore della Campania, Vincenzo De Luca. I dati fanno riferimento al triennio 2010-2012 mentre sono in elaborazione quelli del 2013 che consentiranno anche di monitorare microzone interessate da fattori ambientali di inquinamento ritenuti allarmanti per le comunità come quelle della Valle del Sabato, il comprensorio a ridosso di Avellino e del suo nucleo industriale che conta oltre dieci mila residenti. L’unico tumore che presenta tassi di incidenza più alti sia rispetto alla media nazionale che rispetto al Sud, è il tumore della tiroide nelle sole donne, mentre negli uomini il primo posto per incidenza è occupato dai tumori al polmone e della prostata: il tumore al polmone rappresenta la prima causa di morte per gli uomini. Primo per incidenza e causa di morte nelle donne, è invece il tumore alla mammella; per entrambi i sessi la seconda causa di morte per cancro è rappresentata dal tumore al colon retto. Il registro Tumori della provincia di Avellino venne istituito nel giugno del 2013: “I dati raccolti – ha commentato la Dg della Asl, Maria Morgante- sono una fonte indispensabile e preziosa per la programmazione sanitaria e per gli interventi di prevenzione da mettere in campo”.