Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Salute donna – La prevenzione sui Frecciarosa anche su intercity e regionali

redazione

Fino al 31 ottobre la prevenzione viaggia in treno grazie a Frecciarosa 2018, la campagna di sensibilizzazione dedicata al tumore al seno promossa da IncontraDonna Onlus e Fs Italiane, con il patrocinio del ministero della Salute e la partecipazione di Farmindustria. Per tutto il mese di ottobre sono previste visite e consulenze gratuite sui treni e nelle sale dedicate ai viaggiatori di Trenitalia, nonché la distribuzione di un vademecum della Salute ricco di indicazioni per la salute della donna e della famiglia. “In questi sette anni sono stati coinvolti otto milioni di viaggiatori, abbiamo effettuato 1.500 consulenze a bordo treno, oltre 3 mila visite specialistiche e distribuito centinaia di migliaia di vademecum” spiega Sabrina De Filippis della Divisione Passeggeri long haul di Trenitalia, durante la conferenza stampa al ministero della Salute in cui sono state illustrate le novità dell’ottava edizione. Un’edizione – che vede come testimonial l’attore Cesare Bocci e la ballerina e coreografa Carolyn Smith – che presenta diverse novità: “Per raggiungere tutte le località del sud e delle isole abbiamo allargato l’iniziativa a brand diversi dal Frecciarossa: con il Frecciargento arriveremo in Puglia, con il Frecciabianca a Reggio Calabria, con gli Intercity in Sicilia e con i treni regionali in Sardegna” sottolinea ancora De Filippis. Ma non solo: “Frecciarosa 2018– afferma Adriana Bonifacino, presidente di IncontraDonna Onlus – porta due novità a bordo treno: l’ecografo portatile, chiamato ‘l’ecografo di Barbara’ (dedicato alla memoria di Barbara Laloé, ndr) come prolungamento della visita clinica, e l’app Pianeta Seno, scaricabile gratuitamente, che permetterà attraverso la geolocalizzazione di conoscere i centri di senologia e di screening mammografico su tutto il territorio nazionale. La cultura della prevenzione è fondamentale visto che ogni anno in Italia circa 53mila donne ricevono una diagnosi di tumore al seno e circa 800mila vivono la malattia, di cui 30mila in fase avanzata o cronica”. Secondo Enrica Giorgetti, direttore generale di Farmindustria, “Frecciarosa è un’iniziativa che è riuscita a trasformare la parola prevenzione in qualcosa di concreto. Farmindustria ha supportato fin dall’inizio questo progetto in cui dall’informazione stiamo passando alla formazione, che spero sia sempre più profonda e diffusa. Le donne hanno un ruolo chiave nella cura della salute di tutta la famiglia, anche per questo è importante raggiungere l’universo femminile”.