Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Salerno – Al via la “Stagione di Balletto”, ecco il programma completo della rassegna

redazione

Con tre esperimenti dell’ars coreutica affidati ad altrettanti coreografi di chiara fama e le loro prestigiose compagnie si ripete la magia della Stagione di Balletto, la rassegna messa a punto da Pina Testa, Emma Ferrante ed Amalia Salzano, in scena al Teatro delle Arti di Salerno. Il primo appuntamento, domenica 11 dicembre, è fissato con la Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini che, dopo il successo dell’anno scorso con il “Lago dei Cigni”, torna a tagliare il nastro della Stagione con “Lo Schiaccianoci”, nella rilettura di Luigi Martelletta, uno dei più talentuosi coreografi italiani. Ad interpretare il racconto due étoile di fama Internazionale, Arianne Lafita Gonzalvez (danzatrice cubana, membro del Consiglio Internazionale della Danza – CID UNESCO, premio alla carriera al Festival di Loano nel 2011) e Vittorio Galloro (danzatore napoletano, anch’egli vincitore di numerosi e prestigiosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui la Rudolf Nureyev Concorso a Budapest). La stagione prosegue domenica 8 gennaio con la Esperimenti Dance Company, compagnia di punta della GDO – Gruppo Danza Oggi di Patrizia Salvatori in “Hopera”. Un viaggio onirico e rispettoso nelle arie e melodie celebri del Bel Canto italiano ed europeo per riavvicina il pubblico a quella “grande bellezza” nel gioco leggero di un linguaggio teatrale, giovane, nuovo, contaminato, fruibile ma anche prezioso e di contenuto drammaturgico. In scena uno spumeggiante ensemble dalle dinamiche più diverse e dagli stili più vari che spaziano dal breakin’ al contemporaneo, dal modern al floorwork, dal teatrodanza all’acrobatica.  A Fredy Franzutti, uno dei più noti e apprezzati coreografi italiani, il compito di chiudere l’edizione 2016 – 2017 della Stagione di Balletto. Domenica 12 febbraio, la sua compagnia, il Balletto del Sud, oggi una delle più note nel panorama nazionale, interpreterà Romeo e Giulietta. Lo spettacolo, che ha già riscosso successo di pubblico e critica, sia per la parte coreografica che per quella visiva, ripropone il fascino arcaico del medioevo e la storia concitata di Romeo e Giulietta: un balletto dalla trama leggibile che ci fa riflettere sul valore della vita e sul senso della morte.  Le tre date saranno anche giornate da dedicare allo studio. Come accadeva già l’anno scorso, la Stagione di Balletto si completa con master class, incontri con i coreografi e la possibilità di assistere alle prove, proprio nell’ottica di offrire a chi ama e vive di danza un percorso a 360°, in cui allo spettacolo si affiancano laboratori e momenti di confronto con i professionisti ospiti. Un’occasione unica per affinare doti e conoscenza. Tutti gli appuntamenti andranno in scena alle ore 21. Abbonamenti a tre spettacoli al costo di 40 euro. Il prezzo dei singoli spettacoli è di 15 euro (comprensivo di diritto di prevendita); sono previste agevolazioni per gli iscritti alle Scuole di Danza. Per maggiori informazioni: Teatro delle Arti 089 221807; info@teatrodellearti.com.