Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Salerno, al Teatro del Giullare in scena lo spettacolo “Signorinette”

redazione

In occasione della ricorrenza dell’8 marzo, torna in scena lo spettacolo teatrale Signorinette. “Le donne si guardino dal lasciar tracce di rossetto sulle schede”, ricordano gli organizzatori, facendo riferimento alla svolta epocale, alle elezioni. A Salerno, al Piccolo Teatro del Giullare, spettacolo in scena sabato 9 marzo alle ore 21 e domenica alle ore 18.30. E’ il 2 giugno del ’46. Tutto il popolo italiano è chiamato alle urne per scegliere fra Monarchia e Repubblica ed eleggere i membri dell’Assemblea costituente. Per le donne il salto è doppio: votano e possono essere votate. Quattro di loro entrarono nella “Commissione dei 75” incaricata di scrivere la Carta Costituzionale: la Democristiana Maria Federici, la socialista Lina Merlin e le comuniste Teresa Noce e Nilde Jotti. Alcune di loro hanno origini umilissime, quasi tutte hanno combattuto durante la resistenza, alcune imprigionate, hanno fondato giornali, sono state protagoniste nei sindacati, tra i partiti, hanno avuto figli, mariti, amori. Una girandola vorticosa nel bianco e nero di quegli anni, con testimonianze, giornali, foto, canzoni e film dell’epoca. La loro avventura, la nostra storia. Uno spettacolo coinvolgente di e con Tiziana Avarista, Carmen Giardina, Anna Loliva, Federica Marchettini,  supervisione alla regia di Nuccio Siano. Il prezzo del biglietto è pari a 10 euro.