Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Salerno, al Profagri domani si parla di Green Economy

di Antonella D'Alto

“Si fa presto a dire Green Economy” è il titolo dell’incontro in programma domani, martedì 11 febbraio, alle ore 10,00 presso l’aula magna del Profagri, l’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Salerno. Ad aprire i lavori sarà il Dirigente scolastico Alessandro Turchi a cui seguiranno gli interventi di relatori illustri, esponenti del mondo accademico e dell’imprenditoria nonché delle associazioni di categoria. In particolare saranno presenti Maria Luisa Saviano docente del Dipartimento Agraria dell’Università di Salerno, Michele Buonomo già Presidente di Legambiente Campania, Andrea Prete Presidente della Camera di Commercio di Salerno e di Confindustria e l’avvocato amministrativista Tino Iannuzzi. Il convegno, moderato dalla giornalista Rossella De Vivo, rientra in una serie di attività promosse dal Profagri con l’obiettivo di diventare sempre più un centro per la formazione specifica, con un alto livello di innovazione anche metodologica, sviluppando una propria rete di rapporti con il territorio, coerenti con l’offerta formativa. “Il nostro Istituto, unico in Campania ad occuparsi in via esclusiva di agricoltura e ambiente – commenta il dirigente Turchi – si pone come riferimento per il mondo della formazione nel settore agrario, in coerenza con l’autonomia didattica, di ricerca, sperimentazione e sviluppo. Domani, con interventi di spessore del panorama salernitano, si discuterà di impatto ambientale, di sviluppo sostenibile, di energie rinnovabili, di riduzione dei consumi, di riciclaggio di rifiuti non solo con i nostri studenti, ma con tutti quegli esponenti del settore, tecnici, operatori e ricercatori che fanno dell’agricoltura anche innovativa il loro core business”.