Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Campania, al via la protesta dei tabaccai

redazione

Il Consorzio UnicoCampania ha ricevuto una comunicazione da parte delle associazioni dei rivenditori di titoli di viaggio FeNaGi a Assotabaccai/Confesercenti, F.I.T., Snag-Confcommercio e SiNaGi-Cgil che hanno annunciato l’avvio dello stato di agitazione a partire da oggi e fino a domenica per protestare contro la riduzione dell’aggio per la vendita di biglietti e abbonamenti. “Detta comunicazione – sottolinea una nota – segue numerosi incontri sull’argomento tenutisi, da ultimo, presso la Regione Campania”. Il Consorzio UnicoCampania tiene a precisare, a riguardo, che “l’iniziativa della riduzione dell’aggio non dipende in alcun modo dal Consorzio stesso né dalle aziende di Trasporto Pubblico consorziate, essendo un’iniziativa esclusiva di Giraservice scarl, società incaricata del servizio di distribuzione scelta a seguito di evidenza pubblica”. Il Consorzio UnicoCampania, “nel pieno rispetto delle ragioni e delle prerogative delle Associazioni di categoria, fa appello al senso di responsabilità delle stesse affinché il prospettato stato di agitazione, nella forma della sospensione della vendita di titoli di viaggio, possa essere da loro riconsiderato, al fine di evitare gravi pregiudizi agli Utenti, alle aziende di trasporto pubblico locale ed all’immagine delle nostre città e della nostra Regione”. Il Consorzio UnicoCampania, a nome delle aziende consorziate, “assumerà tutte le iniziative volte ad eliminare le criticità rappresentate dai rivenditori e, con ciò, promuovere lo sviluppo commerciale della vendita dei titoli di viaggio del trasporto pubblico locale nella Regione Campania”.