Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Regione Basilicata – Il welfare avanzato è valore aggiunto per i lucani.

redazione

Potenza – “Un sistema di welfare avanzato, frutto di una consolidata sinergia tra i diversi operatori, è un valore aggiunto che qualifica la Basilicata, restituendole centralità e protagonismo a livello nazionale”. Lo ha affermato il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, concludendo ieri presso l’Aula Magna dell’Università di Basilicata i lavori dell’incontro informativo “Cos’è cambiato in Basilicata e in Italia sull’approccio ai D.S.A”. L’incontro è stato promosso in occasione delle “Celebrazioni per i 10 anni della prima legge in Italia sui DSA: Legge Regionale della Basilicata n. 20/2007” dall’Associazione Italiana Dislessia Sezione di Potenza, dalla Regione Basilicata, dall’ASP, dall’USB, dall’USR Basilicata e dall’Ordine degli Psicologici della Basilicata. “La nostra regione – ha continuato Pittella – è stata pioneristica nel modificare l’approccio ai Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), anticipando di tre anni, con la L.R. 20/2007, la normativa nazionale in tale settore. Grazie ad un dialogo costante tra istituzioni, associazionismo, scuole e famiglie, abbiamo fatto di quell’esempio un vero e proprio laboratorio sulle tematiche del sociale e del disagio che ci ha portato anche alla presentazione di un progetto di legge sulla psicologia scolastica, attualmente al vaglio della commissione bilancio, ed allo studio di un progetto di legge sul bullismo”.