Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

“Rapublic”, il nuovo Ep di Devia Clan

redazione

Lavoro molto interessante, questo Ep, di Devia Clan, che contiene cinque tracce di hip hop fuori dagli schemi, sia nell’arrangiamento che nei testi, e tanto per chiarire meglio di cosa stiamo parlando è essenziale prendere spunto dagli ambienti vicini agli artisti che compongono questo progetto musicale: “Il disco è da considerarsi nella sua accezione, la fase terminale di un processo di “sovranità creativa”, nonché il luogo fisico dove le dimensioni esperenziali dei componenti della band e quelle del produttore Leonardo Biccari, si condensano in un’unica visione, dando così origine ad un lavoro di denuncia della “società delle contraddizioni” in cui tutto sembra essere solamente un punto di vista istituzionale. Le tematiche trattate descrivono infatti gli eccessi della realtà globalizzata, restituendo all’ascoltatore un’immagine analitica del mondo in un panorama dove la dispercezione si sta gradatamente sostituendo alla sostanza dello stesso: “Si invertiranno i poli, come falso e vero invertiranno i ruoli per farvi stare buoni”. “tu condividi file mail chat news e sex tape ma vivi una reltà innestata come Douglas Quaid””. Republic, è un concentrato di potenza evocativa e filosofia che mette in risalto l’esperienza maturata negli anni dagli artisti che compongono i Devia Clan, un ritmo che ti accompagna dall’inizio alla fine senza banalità e con suadenti sonorità. Devia Clan nasce nel 2002 da un’idea di Isaac Dante e Marco Ingoglia (Ingo), ai tempi quindicenni, attratti dalla cultura hip hop dal writing e dalle rime. Nel 2005 collaborano con il Phoniq studio di Simone Limosani e producono il loro primo lavoro: “Deviazione di strada”. Nel 2009 insieme al dj e batterista Elia Rocca producono il loro secondo lavoro: “Io”. Dopo un periodo di transizione in cui i due intraprendono strade diverse e approfondiscono le arti della pittura e del tatuaggio, fino ad arrivare al 2015 dove riprendono il progetto “Devia Clan e con l’unione di altri 5 artisti, creano quella che è l’attuale formazione. Il gruppo si arricchisce di nuove sonorità e nuovi strumenti trasformando così il progetto in una vera e propria band composta da: Elia Rocca (stuntman Elio) che torna alla batteria, Isaac e Ingo alle rime e alla voce, Marcello Martin (Marcio Mc Fly) al basso, Davide Contento (Cipo) alle percussioni, Tommaso Brillo (Tommy Funk) alle tastiere e Alan Pischedda (Dj Alan) allo scratch. Nel 2017 i Devia Clan iniziano a collaborare con il loro attuale produttore fonografico Leonardo Biccari e insieme lavorano al loro primo Ep: “Rapublic”.