Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

“Premio Atleti Azzurri d’Italia”, ecco tutti i vincitori

di Giuseppina Citera

Lunedì 20 maggio, alle ore 19.00, presso il Circolo Canottieri Irno in Via Porto 41, si terrà la XXX edizione del “Premio Atleti Azzurri d’Italia”, promosso dalla sezione di Salerno dell’Anaoai (Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia) presieduta da Renato Del Mastro. Nell’anno del Centenario della Salernitana, saranno premiati 15 personaggi che hanno lasciato il segno nella storia della società, in varie epoche. Tre premi alla memoria saranno consegnati al presidente Domenico Mattioli e all’allenatore Gipo Viani, artefici della prima storica promozione in Serie A, conquistata nella stagione 1946-1947 e a Silvano Scarnicci, bandiera degli anni Sessanta, scomparso due anni fa. In questo gruppo rientrano i riconoscimenti a Carmine Iacovazzo, detentore del record di presenze fra i giocatori granata con 275 gare totali disputate e Vincenzo Margiotta, il miglior realizzatore della storia con 85 gol. E poi, ancora, Agostino Di Bartolomei (il capitano della promozione conquistata nel 1990), Nello Aliberti (il presidente della squadra che ha disputato la Serie A nel 1998) e il massaggiatore Bruno Carmando, per il raro senso di attaccamento alla squadra e alla città, i giocatori Pierino Prati, Mauro Pantani, Giovanni Zaccaro, Roberto Breda (il capitano della stagione 1997-1998), Peppino Soglia (il presidente che riportò i granata in serie B dopo ben 24 anni di Serie C), Delio Rossi ( l’allenatore che conquistò la doppia promozione in Serie B nel 1994 e in Serie A nel 1998) e Gennaro Gattuso per  la sua carriera. Nelle categorie “Vecchie Glorie Azzurre” e “Azzurri in attività” saranno premiati il canoista Francesco De Matteo e il nuotatore Massimiliano Santopietro. Nella categoria “Speranze Azzurre”, invece, a trionfare sono 20 giovani: Federica Zito, Alex Sena, Luigi Galdieri, Francesca Senatore, Ludovica Granato, Anna Luisa Sbozza, Federica Senatore, Carolina Genovese e  Greta Sciancalepore per il nuoto, Tommaso Guariglia per la pallacanestro, Anna Maria Damolideo, Rosario Ruggiero e  Angelo Crescenzo per il karate, Simone Di Cerbo per l’atletica leggera, Cecilia Dell’Angelo per l’equitazione, Lorenzo Gaetano Zagaria, Gaia Sorrentino e Marco Manno e Ilenia Elisabetta Matonti per il taekwondo e Ilenia D’Amato per il judo. Nella sezione “benemerenze” riconoscimenti a Fernando Zappile, presidente nazionale FIPiC, Giuliana Bellizia, arbitro nazionale Fis, agli sponsor Lloyd’s Baia Hotel Salerno, Roberto Castaldo, Brigata Bersaglieri Garibaldi e al giornalista Alfredo Boccia. I riconoscimenti per la diciannovesima edizione del “Premio Mario Aliberti” andranno al dirigente Antonio Marrone e alla società Sporting Audax San Severino. Il Rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti, sarà insignito del “Premio Accademia Olimpica Nazionale Italiana”. Menzione speciale per l’Us Salernitana 1919 e la Jomi Salerno.  Il premio “Dipingi il tuo sport” sarà consegnato a Simona Di Giacomo, Matteo Sessa, Filippo Giannitiempo e Ivan Matta (Istituto Comprensivo Calcedonia), Iulia Elena Burlacu (IC San Tommaso d’Aquino), Artur Velf, Ludovica Capo, Teresa Raimondi (IC Barra), Matteo Fruscione, Benedetta Petretti e Christian Vicinanza (IC V Circolo Ogliara).