Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Potenza, rubò oggetti sacri in chiesa, arrestato 36enne

redazione

Un uomo di 36 anni, di Potenza, è stato arrestato per furto dalla Polizia, con l’accusa di aver rubato oggetti sacri dalla chiesa dei Santi Pietro e Paolo, nel capoluogo lucano, oltre a un pc, sottratto da un’auto, e a due cellulari. Secondo quanto illustrato stamani, nel corso di una conferenza stampa, la Polizia è stata contattata da un cittadino che ha notato alcuni movimenti sospetti su una rampa, nel centro storico di Potenza. Gli agenti hanno fermato l’uomo – che attualmente si trova ai domiciliari – e dopo una perquisizione nella sua abitazione, hanno rinvenuto gli oggetti sottratti. La Polizia, inoltre, ha rivolto un appello ai cittadini, mettendoli in guardia da eventuali finti infermieri che, dietro compenso, effettuano falsi tamponi per il Coronavirus: al momento non ci sono segnalazioni di questi casi nel potentino, ma truffe di questo tipo sono già avvenute in altre zone del Paese.