Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Potenza: il 31 gennaio la Staffetta della Memoria dell’associazione Insieme Onlus

redazione

Si terrà venerdì 31 gennaio a Potenza la Staffetta della Memoria, evento organizzato dall’associazione Insieme Onlus, in occasione del Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell’Olocausto. La manifestazione che si terrà dalle 17.00 presso la Sala Borsellino, sarà un momento di rievocazione, riflessione e di rielaborazione a più voci, ciascuna dalla propria prospettiva e per la propria parte di percorso. Tante le testimonianze che si alterneranno per ricordare ciò che è accaduto in passato e costruire un presente ed un futuro migliori. “Non è quello che è successo ciò che troviamo difficile da comprendere – spiegano gli organizzatori -, ma ciò che sta succedendo oggi sotto i nostri occhi. Rinfreschiamoci la memoria per non dimenticare: perché tutto quello che si dimentica ritornerà a volare nell’aria e prima o poi lo respireremo di nuovo”. L’Associazione Insieme Onlus è una organizzazione senza fini di lucro costituita da un gruppo formato da operatori sociali, educatori, psicologi e psicoterapeuti, sociologi, psichiatri, volontari e animatori. Venerdì ad avviare la Staffetta della Memoria, alle 17.00, sarà la blogger letteraria Giuditta Casale, a cui seguiranno il contributo artistico del Liceo Statale Gropius, l’intervento del divulgatore scientifico Pierluigi Argoneto, il contributo letterario dell’Istituto Comprensivo Sinisgalli e dell’insegnante Luca Micelli. Sono previsti inoltre gli interventi della critica d’arte Fiorella Fiore, del docente Unibas Donato Verrastro, del medico veterinario Federica Gerardi, del docente Unibas Nicola Cavallo, della storica Elena Vigilante, della giornalista Cinzia Grenci e dell’operazione sociale Marica Sabia. Gli interventi degli ospiti saranno intervellati da intermezzi musicali e letture a cura del gruppo “I tamburi dei Briganti” e “Venerdì in Biblioteca” dell’Istituto Sinisgalli.