Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Petrolio: a Potenza interrogatori garanzia componenti Ctr

Si sono svolti ieri, nel palazzo di giustizia di Potenza, gli interrogatori di garanzia di cinque componenti del Ctr (il Comitato tecnico regionale della Basilicata) per i quali la scorsa settimana era stata disposta dal gip, Ida Iura, la misura interdittiva della sospensione dall’ufficio pubblico, nell’ambito dell’inchiesta della Procura sugli sversamenti di petrolio da alcuni serbatoi nel centro oli di Viggiano (Potenza) dell’Eni. Le indagini, la scorsa settimana, avevano anche portato agli arresti domiciliari per un ex responsabile del Distretto meridionale di Eni (poi in servizio all’estero), Enrico Trovato, ascoltato dal giudice nei giorni scorsi. I componenti del Ctr ascoltati sono Mario Carmelo De Bona, Saverio Laurenza, Mariella Divietri, Giovambattista Vaccaro e Antonella Amelina: la misura cautelare è stata disposta in relazione alle funzioni di vigilanza sulle “installazioni a rischio rilevante” del Comitato. Sono complessivamente 13 gli indagati, oltre all’Eni, a vario titolo per disastro, disastro ambientale, abuso d’ufficio, falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale.