Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Parigi, l’ultima sfilata Chanel di Lagerfeld

di Antonella D'Alto

Ha sfilato ieri a Parigi la collezione Autunno Inverno 2019 2020 di Chanel, l’ultima ideata da Karl Lagerfeld direttore creativo della maison dal 1982 fino alla sua scomparsa avvenuta il 19 febbraio scorso. Nel Padiglione espositivo del Grand Palais a Parigi è stato allestito un imbiancato villaggio invernale circondato da montagne innevate, per uno show supervisionato da Virginie Viard, braccio destro di Lagerfeld da oltre trent’anni. In passerella non solo le modelle più amate dal designer tedesco, tra cui Cara Delevingne, Kaia Gerber, Vittoria Ceretti e Mariacarla Boscono, ma anche l’attrice Penelope Cruz, altra musa dello stilista, che ha sfilato in bianco e con tra le dita una rosa anch’essa bianca. Grande commozione tra il pubblico e tra le modelle, che non sono riuscite a trattenere le lacrime. 2600 le persone presenti che si sono alzate in piedi tra gli chalet della scenografia allestita come Lagerfeld la aveva immaginata. A inizio sfilata è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del designer, con in chiusura il brano Heroes di David Bowie come colonna sonora. Gli abiti dai tagli morbidi, i classici tailleur di Chanel accompagnati da cappotti lunghi e pellicce bianche, fantasie macro check e pied de cock, cappelli maschili e borsette a tracolla, maglioncini con fiocchi di neve, abiti bianchi con piccoli sciatori stampati, vestiti da sera con gonne in piume e corpetti di cristalli, e i bijoux a cascata con le immancabili perle Chanel. Tra gli invitati, tante amiche dello stilista tra cui Naomi Campbell e Claudia Schiffer, anche loro sedute in prima fila non hanno trattenuto lacrime di commozione. C’erano Monica Bellucci, Janelle Monae e Kristen Stewart. Quest’ultima in tuta nera con pantaloni e logo Chanel bianco stampato in più punti su un abito perfetto per lei che da tempo è testimonial della maison anche per le fragranze. Non è mancata la direttrice di Vogue Anna Wintour, occhiali scuri e vestito rosa. A coronare il tutto, nella cartella stampa un disegno in cui erano raffigurati Coco Chanel e Karl Lagerfeld l’uno accanto all’altra con la frase “The beat goes on”.