Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Pagani (SA) – Venerdì 31 marzo in scena “Drago”

redazione

drago

Un drago, una fanciulla in pericolo, un cavaliere solitario, una città minacciata.  Sono questi gli elementi essenziali intorno ai quali ruota la “favola filosofica” – com’è comunemente definita – che lo scrittore russo Evgenij Schwarz pubblicò nel 1943.   Il  drago nell’adattamento del regista della pièce Carmine Califano è la nuova produzione che il “Collettivo Acca” porta in scena venerdì 31 marzo 2017 alle ore 21.00 presso il Teatro del Centro Sociale di via De Gasperi a Pagani.  Un testo “particolarmente adatto ai giorni che stiamo attraversando – dice Califano – poiché la città in cui si è stabilito da quattrocento anni il Drago (interpretato dallo stesso regista tornato in scena per l’occasione) assomiglia a tutte le città di ogni altra epoca, la nostra inclusa, in cui gli uomini vengono condotti alla deformità da un potere infame che altro non riconosce e promuove se non la sua mostruosità.” In ciascuno di voi dovrò uccidere il drago. In questa battuta pronunciata dal prode Lancillotto è condensato il senso più profondo di un mondo in bilico tra un senso letterale correlato alla fiaba ed allusioni “politiche” che ne fanno spettacolo adatto ad ogni tipo di pubblico e ad ogni epoca e latitudine.   Per  informazioni  e   prenotazioni:  3475250898 o  info@collettivoacca.it. Il  prezzo  del  biglietto  è  di  10  euro,  under   18 – over 65 € 7,00.