Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Padula, tantissimi i visitatori a Pasqua e Pasquetta alla Certosa e ai Musei civici

di Antonella D'Alto

Numerosissimi i turisti e i visitatori che nella giornata di Pasqua e in quella del lunedì in Albis, ieri, hanno approfittato dei musei aperti per trascorrere una giornata all’insegna della cultura e dell’arte. Ieri, giorno di Pasquetta, lunghe file si sono registrate alla biglietteria della Certosa di San Lorenzo a Padula, anche per il fatto che il biglietto consentiva visite guidate a tutto il Sistema Museale della cittadina del Vallo di Diano. Oltre alla splendida Certosa e al Museo archeologico della Lucania Occidentale, si potevano visitare con lo stesso biglietto, il Museo Civico Multimediale aperto dalle ore 11.30-18.00 e la Casa Museo Joe Petrosino dalle 10.00-18.00, raggiungibili grazie al servizio navetta. Nella casa natia del poliziotto italoamericano pioniere della lotta alla mafia sull’asse New York-Palermo, una guida d’eccezione: il pronipote di Joe Petrosino, Nino Melito Petrosino, che come ormai fa da tantissimi anni ha raccontato la storia dello zio che trovò la morte proprio per mano della mafia a Palermo, nel 1909 ucciso da quattro colpi di pistola. Una storia che ha affascinato i presenti, anche per gli aneddoti sconosciuti ai più, un racconto inedito che ha fatto rivivere il passato: il focolare intorno al quale il piccolo Nino ascoltava la storia dello zio Joe raccontata dal nonno, la stanza da letto dei genitori dello zio Joe, con la culla ancora avvolta dal tulle, la Sala da pranzo, con la tavola apparecchiata e i tovaglioli ricamati con le iniziali, sulle pareti le foto storiche, immagini di un matrimonio, scene di vita quotidiana dei bambini della famiglia Petrosino. Fiore all’occhiello del museo la divisa appartenuta a Joe Petrosino conservata  accanto alle foto di altre vittime di mafia, come Falcone, Borsellino e Dalla Chiesa. Infine una esposizione di ritagli di giornale, riconoscimenti, articoli, foto, fumetti e tanto altro sulla vita di Joe Petrosino.  Nino melito Petrosino accoglierà turisti e visitatori nella casa natia del poliziotto padulese diventato un eroe, ancora nelle giornate di giovedì 25 e domenica 28 aprile, ma anche Mercoledì 1° maggio e di domenica 5 maggio. Ci sarà anche il servizio navetta dalla Certosa di San Lorenzo con appuntamento in biglietteria alle ore 11.30 e i Musei resteranno aperti dalle ore 10.00 alle ore 19.00. La Certosa di San Lorenzo sarà aperta con orario continuato dalle ore 9.00 alle ore 19.00.