Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Padula (SA) – Si terrà sabato 29 febbraio l’incontro sul tema “Fare futuro, antagonisti di mafia e corruzione”

redazione

Padula (SA) – Si terrà sabato 29 febbraio 2020 alle ore 18.00, presso la Casa Museo Joe Petrosino nel centro storico di Padula, l’incontro sul tema “Fare futuro, antagonisti di mafia e corruzione” inserito nel progetto “Prevenzione della corruzione -testimonianze- da Joe Petrosino ai giorni nostri”. I saluti istituzionali saranno affidati a Paolo Imparato, sindaco di Padula, e a Filomena Chiappardo, assessore alla Cultura del Comune di Padula. Ad introdurre i lavori sarà Francesco Cardiello, segretario generale del Comune di Padula e referente del progetto. Interverranno Riccardo Christian Falcone, in rappresentanza di Libera-associazioni, nomi e numeri contro le mafie-, Matteo Zarrella, già Presidente del Tribunale di Lagonegro, Renato Natale, sindaco di Casal di Principe e vicepresidente di Avviso Pubblico, Augusto Di Meo, testimone dell’omicidio di don Peppe Diana. A moderare sarà il giornalista Lorenzo Peluso. “Il progetto ha quest’anno l’obiettivo di formazione della società civile e diamo inizio alla collaborazione con Avviso Pubblico – hanno dichiarato il sindaco Imparato e l’assessore Chiappardo – Siamo onorati di poter accogliere nella Casa Museo ospiti importanti, che sono testimoni autentici di lotta alla corruzione. Il Museo diventa sempre più spazio di dialogo e confronto, confrontando l’esperienza di Joe Petrosino con coloro i quali oggi dimostrano lo stesso coraggio e la stessa determinazione”.