Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Novità a Sarno per le famiglie delle vittime della frana del maggio 1998.

redazione

Sarno (SA) – Il comune ha informato la cittadinanza che il Ministero dell’Interno sta notificando le proposte transattive, entro il limite di 100mila euro indicato dalla finanziaria 2016, a tutti coloro che liberamente e spontaneamente, ne hanno fatto richiesta. Si tratta dei parenti di una decina di vittime che, in caso di accettazione, riceveranno il pagamento entro fine anno, come indicato dal Ministero. Non è stata fatta alcuna differenza tra chi aveva o non aveva partecipato al processo penale. L’assessore comunale al Contenzioso Viscardi spiega di aver ritenuto giusto che fosse permesso a tutti di poter aderire all’offerta del Governo, anche a chi, all’epoca non si era attivato per motivi personali o economici. L’assessore Viscardi precisa che “si può ancora richiedere al Comune ed alla Prefettura di addivenire ad una transazione sempre nei limiti della somma indicata dalla legge. In riferimento poi alla richiesta di rinvio a giudizio della Corte dei Conti dell’ex Sindaco Basile, si tratta di un atto dovuto da parte della magistratura contabile, in quanto è stato accertato un danno erariale. “In caso di condanna, il pagamento della somma di duecentomila euro – spiegano dal Comune di Sarno – sarà a favore delle casse dell’ente, come previsto dalla legge”.