Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Non un ritiro ma solo uno spostamento di 50, 100 uomini delle forze speciali Usa nel nord della Siria

di Lorenzo Peluso.

Un passo indietro, su pressione del Pentagono. “Nessun ritiro delle truppe Usa dalla Siria”. Lo ha detto un funzionario dell’amministrazione Trump in una conference call con i reporter della Casa Bianca, secondo quanto riportano alcuni media. Solo tra 50 e 100 uomini delle forze speciali Usa nel nord della Siria – ha affermato il funzionario – sono interessati dall’ordine del presidente americano, che non vuole metterli in pericolo. Saranno quindi dispiegati in altre basi. “Non c’e’ nessuna luce verde nei confronti della Turchia per un massacro dei curdi. Dire questo è da irresponsabili”: così nel corso di una conference call con i reporter della Casa Bianca si e’ espresso un funzionario dell’amministrazione statunitense, aggiungendo come “le azione decise dal presidente sono solo mirate a proteggere i nostri soldati”. La precisazione è arrivata dopo l’ennesima esternazione via twitter di Trump che preannunciava un ritiro delle forze USA da “guerre inutili”. Un annuncio letto da tutti come un tradimento degli americani agli impagni assunti con i Curdi sul confine siriano con la Turchia.