Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Nauticsud, il ministro Manfredi inaugura la quarantasettesima edizione

redazione

Sarà la Fanfara dei Carabinieri del reparto di Napoli ad accompagnare, sabato mattina alle 10.30, le fasi inaugurali della quarantasettesima edizione del Nauticsud, il salone internazionale della nautica in programma dall’8 al 16 febbraio alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Al taglio del nastro dell’esposizione, organizzata dalla Mdo e da Afina, interverranno il ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il vice prefetto vicario di Napoli, Luca Rotondi ed il questore di Napoli, Alessandro Giuliano, unitamente al generale di brigata aerea dell’Aeronautica Paolo Tarantino ed il generale di brigata dei Carabinieri, Giuseppe la Gala ed al presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola. Ad accogliere le Autorità saranno i vertici della Mostra d’Oltremare, il presidente Remo Minopoli e la consigliera delegata Valeria De Sieno insieme al presidente di Afina, Gennaro Amato. L’inno d’Italia, suonato dalla Fanfara dei Carabinieri, rappresenterà il saluto ufficiale ai delegati del Governo, delle Istituzioni di territorio ed alle rappresentanze dei Gruppi militari. “Questa edizione segna un passaggio particolare per il Nauticsud – afferma Gennaro Amato, presidente Afina – il lavoro svolto negli ultimi quattro anni si è concretizzato in maniera evidente, non solo per le adesioni dei partecipanti, ma per l’attenzione ricevuta dal Governo Italiano e dalle Istituzioni. Grazie ad accordi che stiamo portando avanti con vari Ministeri il Nauticsud, entro il 2023, diventerà il maggior salone internazionale italiano, quello della nautica vera delle imbarcazioni tra i 4/18 metri, che rappresenta maggiormente la produttività e l’interesse d’acquisto nazionale”. Il 47° Nauticsud accoglierà quest’anno il meglio della nautica internazionale dagli yacht dei cantieri Azimut, Fiart, Rizzardi, Bavaria, Beneteau, Jeanneau, Cranchi e Rio Yacht,  ai gozzi dei cantieri come, tra gli altri, Nautica Esposito, Cantieri Mimì, Nautica Tirrena, La Baia Nautical. Cresce lo spazio espositivo dei gommoni, vero trend del mercato italiano, con le aziende: Nautica Salpa, Italiamarine, Oromarine, Seaprop, Joker, La Nuova Jolly, Pirelli, Sacs, Novamares, Ranieri. Per  i motori marini, tutte presenti le maggiori case di produzione: da Mercury, Suzuki, Yamaha, sino ad Evinrude, Honda, Tohatsu e Selva.  “Questa edizione segna un passaggio particolare per il Nauticsud – afferma Gennaro Amato, presidente Afina – il lavoro svolto negli ultimi quattro anni si è concretizzato in maniera evidente, non solo per le adesioni dei partecipanti, ma per l’attenzione ricevuta dal Governo Italiano e dalle Istituzioni. Grazie ad accordi che stiamo portando avanti con vari Ministeri il Nauticsud, entro il 2023, diventerà il maggior salone internazionale italiano, quello della nautica vera delle imbarcazioni tra i 4/18 metri, che rappresenta maggiormente la produttività e l’interesse d’acquisto nazionale”