Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Nasce l’associazione dei Lucani a Berlino

redazione

Potenza – “Complimenti per la volontà di crescere, ampiamente dimostrata, un particolare augurio al presidente dell’‘Associazione dei lucani a Berlino”, Piero Rosano, per gli impegni che lo attenderanno e un grazie per tutto l’impegno profuso in questi anni alla presidente della Federazione lucani in Germania Anna Picardi”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, in un messaggio di auguri ai vertici e componenti della neonata associazione in terra tedesca. “Sono sicuro saprete raccontare con orgoglio le vostre origini, la storia e la bellezza del luogo natio, vi adopererete per valorizzarlo e promuoverlo, offrirete il vostro tempo per trasmettere il senso di comunità e appartenenza, ma manifesterete sempre, come è giusto che sia, un’attenzione genuina e profonda verso la società che vi ha accolti”. “La nascita di nuove forme associative, che sanno mettere a valore le esperienze, aprendosi all’importante contributo delle nuove generazioni, come l’‘Associazione dei lucani a Berlino’ saprà fare – dichiara Cicala – consente di guardare all’associazionismo di emigrazione non come un fenomeno superato, ma come una realtà dinamica, un ponte tra il qui, la Basilicata che vive entro i confini regionali e quella che vive in giro nel mondo, capace di aprirsi al confronto con altre culture e di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi e importanti nei più disparati ambiti lavorativi. Una forza associativa, la vostra, che si interroga, programmando sfide interessanti come il progetto che vi siete dati teso a far conoscere angoli meno noti della Basilicata e quello legato alla creazione di un luogo di supporto virtuale e fisico per i nuovi arrivati”. “A tutte le Associazioni dei lucani che lavorano ogni giorno, a voi, eccezionale strumento di aggregazione e sostegno di identità – ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Basilicata – va il nostro ringraziamento per tutto ciò che avete fatto e continuerete a fare”. “A tutti voi – ha detto rivolgendosi a Rosano e Picardi – che avete sperimentato sulla vostra pelle cosa vuol dire interazione con la società ospitante, trasformandola in occasione di conoscenza e, quindi di arricchimento, va l’invito a costruire nuovi percorsi per alimentare il profondo legame con la nostra Basilicata”.