Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Napoli – Feyenoord 3-1: analisi e pagelle.

di Giuseppina Citera

Il Napoli batte 3-1 il Feyenoord e si rilancia nella corsa al passaggio del turno in Champions League. La partita si sblocca al 7’ minuto quando Insigne ha rubato palla ad Amrabat e ha battuto Jones con un preciso destro. Nella ripresa gli azzurri dilagano con Mertens e Callejon. Nel mezzo il rigore parato da Reina a Toornstra. Nel finale gli olandesi segnano la rete della bandiera con Amrabat. Il successo permette a partenopei di salire a quota 3 punti in classifica, come lo Shaktar Doneks, sconfitta in trasferta dal Manchester City, che guida il girone con 6 punti. I campani, inoltre, hanno giocato una buona partita, imponendo il proprio gioco e non hanno concesso quasi nulla agli avversari.

Pagelle

Reina 7 – Respinge due conclusioni di Berghuis e Amrabat e para il rigore di Toornstra.

Hysaj 6 – Non si lascia sorprendere in fase difensiva e si propone in quella offensiva nel primo tempo.           

Maksimovic 5,5 – Alterna buone chiusure ad errori in fase di impostazione. Si fa trovare impreparato nell’azione del goal degli ospiti.

Koulibaly 6 – Limita l’azione di Berghuis.

Ghoulam 6 – Commette il fallo dubbio che determina il rigore per gli ospiti e non riesce ad essere sempre preciso quando crossa.

Allan 6,5 – Prestazione di sostanza, recupera un’infinità di palloni.

Jorginho 6 – Sfiora la rete nei primi 45 minuti. Per il resto tocca tanti palloni ma non riesce a dare qualità alla manovra della squadra. (Dall’80’ Diawara s.v)

Hamsik 6 – Alterna cose positive ad altre negative. (Dal 71’ Zielinski 6 – Il suo ingresso in campo garantisce freschezza alla manovra della squadra).

Callejon 7 – Firma il 3-0 con il suo classico diagonale. (Dal 72’ Rog s.v) 

Mertens 7 – Approfitta di una disattenzione di Diks per segnare il 2-0. Poi offre a Callejon l’’assist per il 3-0.

Insigne 7 – Sigla la rete del vantaggio dopo 7 minuti e si fa notare per un paio di giocate notevoli.

Sarri 6, 5 – Il Napoli vince e riscatta la sconfitta subita in Ucraina.