Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Napoli, da domani la mostra EXTASES di Ernest Pignon-Ernest

di Antonella D'Alto

Sarà inaugurata domani alle 11 per restare aperta al pubblico fino al 28 aprile, a Napoli al Complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, la Mostra EXTASES del grande artista francese Ernest Pignon-Ernest. Un’installazione dedicata ad otto grandi mistiche cristiane che sono Maria Maddalena, Ildegarda di Bingen, Angela di Foligno, Caterina da Siena, Teresa d’Avila, Maria dell’Incarnazione, Madame Guyon, Luisa del Nulla. L’esposizione è una profonda riflessione sul rapporto tra interiorità ed esteriorità, tra anima e corpo. L’artista torna così nella città che lo ha ispirato nella lettura dei testi delle sante. Il rapporto di Ernest Pignon-Ernest con Napoli risale al 1988, quando vi soggiornò lasciando segni indelebili del suo passaggio nel centro antico. In quegli anni regalò alla città una riproduzione del “Davide e Golia” di Caravaggio, aggiungendo la testa del poeta Pier Paolo Pasolini a quella del gigante, riprodotti sui muri come è nello stile di questo artista, pioniere dell’arte urbana. Qualche anno fa Pignon è tornato a Napoli per la proiezione del documentario «Se torno, Ernest Pignon-Ernest e la figura di Pasolini», e in occasione del quarantesimo anniversario della morte del poeta, lo ha disegnato ancora, sdoppiandolo in una sorta di “pietà laica” che ha incollato nei luoghi legati alla vita di Pasolini. Ora l’artista francese porta a Napoli le figure delle mistiche in una mostra sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, dall’Ambasciata Francese, da Fondation Nuovi Mecenati, dall’Institut Français Italia, dall’Institut Français Napoli, dall’Opera Pia Purgatorio ad Arco onlus, dal Complesso Museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio. L’esposizione, che ha ricevuto anche il Matronato del Madre · museo per le arti contemporanee Donnaregina, viene presentata alla stampa questa mattina alla presenza dell’artista Ernest Pignon-Ernest, della curatrice della mostra Carla Travierso, della curatrice del Complesso Museale Francesca Amirante, dell’Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli Gaetano Daniele, Console generale di Francia a Napoli e Direttore dell’Institut français di Napoli Laurent Burin Des Roziers. Domani EXTASES verrà invece inaugurata e aperta al pubblico con ingresso gratuito fino alle 14. La mostra sarà visitabile dalle 10 alle 14 il sabato dalle 10 alle 17.