Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Napoli, al via la V Edizione del Premio Nazionale Ezio De Felice 2019

di Antonella D'Alto

C’è tempo fino al 26 luglio per partecipare alla quinta edizione del Premio Nazionale Ezio De Felice, istituito dalla Fondazione dedicata al noto architetto, docente universitario ed esperto in restauro. La Fondazione, con sede a Napoli nel Teatro del prestigioso Palazzo Donn’Anna a Posillipo, mette in palio un premio di € 3000,00 che verrà assegnato all’autore di una Tesi di Laurea Magistrale che costituisca un contributo originale nel campo della museografia e della museologia. Lo scopo è quello di promuovere e valorizzare ricerche svolte da giovani studiosi in questo settore. Il bando integrale è scaricabile sul sito della Fondazione www.fondazionedefelice.it.
Possono concorrere autori laureati nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2018, che alla data del conseguimento della Laurea non abbiano superato i 30 anni di età, e che non abbiano partecipato alle precedenti edizioni del Premio. Le Tesi saranno esaminate da una giuria presieduta da Luca Basso Peressut del Politecnico di Milano, con Mario Buono dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e CdA Fondazione De Felice, Roberto Fedele Architetto e CTS Fondazione De Felice, Claudio Strinati Storico dell’Arte e Mariella Utili Direttore Segretariato Regionale MiBACT per la Campania. La cerimonia di premiazione si terrà il 30 novembre nel Teatro di Palazzo Donn’Anna di Napoli sede della Fondazione. Costituita nel 2005, la Fondazione è oggi un centro culturale di ricerca scientifica e sperimentale nel campo delle discipline del restauro e della museografia. Promuove attività di formazione, specializzazione e di ricerca, e organizza eventi culturali a livello nazionale che internazionale.
La Fondazione, inoltre, custodisce l’archivio storico di Ezio De Felice, e dispone di una biblioteca di testi antichi e moderni in materia di restauro di beni artistici e monumentali, di museologia, di arti visive, di scienza e tecnica dell’architettura.