Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Napoli, al via domani la rassegna “VinyLove”

redazione

“Ama la musica, regala un vinile”, con questo claim Discodays organizza e promuove “VinyLove”, secondo appuntamento di un evento dedicato alla musica nel mese in cui si celebra l’amore. Un appuntamento che si svolgerà sabato 15 e domenica 16 febbraio al Palapartenope di Napoli. Nel mese dell’amore si rinnova l’appuntamento con l’amore che ci accompagna da tutta una vita: la musica. Il 15 e il 16 febbraio “Vinylove – Fiera del disco e del cd”, l’appuntamento invernale organizzato e promosso da Discodays con 40 espositori selezionati da tutta Italia con oltre 80.000 vinili e cd di tutti i generi, mostre, presentazioni libri e dj set. L’appuntamento vuole affermare la bellezza e la forza della musica come elemento aggregante e di condivisione: musica per chi si ama, musica per chi ami! “Vinylove” mette in palio un soggiorno per due persone: con l’acquisto di un vinile o di un cd si avrà la possibilità di partecipare all’estrazione di un weekend! La due giorni di “VinyLove” ospiterà anche la Facenight Convention, che per l’occasione vedrà alternarsi in una speciale consolle – realizzata da Xelius Service rigorosamente con piatti Tecnichs 1210 – vari dj che negli anni hanno preso parte all’Oscar della Notte “Facenight”. Tra questi: Redo Desyo, Lino di Meglio, Pen, Francesco Miele, Gennaro De Sarno, L.u.c.i.a.n.o., Carmine Nappi, Dj Uncino, Enzo Vox Molino, Julia Pezzullo, Sara Scarabino, Frank Virgilio e Young T. Saranno inoltre distribuite gratuitamente Facenight map con calendario. Un cadeau tascabile in “limited edition” da tenere sempre con sé, che vede da un lato l’autentico calendario 2020 con fasi lunari e dall’altro, una glamour map messa a punto dagli organizzatori dell’Oscar del by night, che segnala e localizza in modo dettagliato i migliori winter e summer club, lounge e wine bar, live club e food point di Napoli e provincia. Sabato 15 e domenica 16 febbraio sarà possibile visitare la mostra interamente su vinili ad opera di Sdu, divisa in 3 categorie: miti musicali, napoletanità, dj. La street art, arte democratica, trasversale, ribelle ed illegale, arte di sovversione e di critica, trova nel supporto vinilico di Sdu una collocazione più house e meno street. Il vinile diventa strumento di comunicazione del pensiero e dei miti dell’artista. Continua il grande legame tra la musica e la fotografia. Davide Visca immortalerà i vostri sorrisi e potrete conservare un ricordo della giornata trascorsa insieme, all’insegna dell’amore per la musica. Sabato 15 febbraio, alle ore 17.00 si terrà la presentazione del libro “Vinile. Istruzioni per l’uso” con l’autore Antonio Saluzzi. Il terzo millennio ha visto il ritorno dirompente del 33 giri. E questo nonostante o forse proprio a causa della diffusione della musica digitale, volatile e priva di supporti fisici. Vinile istruzioni per l’uso sarà per te, in maniera rigorosa ma avvolgente e scanzonata, un consigliere irrinunciabile per scoprire la storia dell’Lp, per acquistare il giradischi e l’impianto Hi-Fi in linea con i tuoi desideri e per rispondere a tutte le domande che ti ronzano in testa quando pensi a cosa farne di quella scatola di dischi dimenticata in cantina. Antonio Saluzzi è nato a Roma quaranta anni fa e sostiene di essere da sempre perseguitato dalla musica: musicista (ma solo dilettante), di musica scrive e colleziona vinili. Nel 2011, proprio per parlare della sua collezione, dà vita al blog Alla Ricerca del Vinile Perfetto, diventato nel tempo un imprescindibile punto di riferimento per collezionisti e semplici appassionati del mondo dei vinili. Alle ore 18:00, invece, si terrà la presentazione del volume “007 Operazione Suono” di  Michelangelo Iossa. In concomitanza con l’uscita dell’attesissimo film “No Time to Die”, venticinquesimo capitolo della saga cinematografica di James Bond, il volume “007 Operazione Suono” racconterà il mito-007 in un viaggio nella storia delle colonne sonore e delle canzoni originali tratte dai film dedicati alla spia britannica nata dalla penna di Ian Fleming. Il libro è impreziosito dalla prefazione del leggendario Monty Norman, pluripremiato compositore britannico e creatore del James Bond Theme, il tema orchestrale che è la ‘firma’ delle imprese di James Bond, da “Licenza di Uccidere” del 1962 a “No Time to Die” del 2020. Michelangelo Iossa, giornalista, scrittore e docente universitario, collabora – da quasi trent’anni – con alcune delle più prestigiose testate italiane: è contributor delle pagine culturali del Corriere del Mezzogiorno, storico ‘dorso’ del Corriere della Sera, e di alcune trasmissioni televisive della fascia notturna di Rai Uno (Settenote, Testimoni & Protagonisti – XX secolo, Speciale Sanremo, Mille e un Libro). Alle ore 19:00, ci sarà la presentazione del libro “Evergreen, musica senza tempo”, con il producer Ennio Mirra ed il cantautore Mikele Buonocore che illustreranno il progetto discografico insieme al professore Lello Savonardo dell’Università Federico II di Napoli; l’avvocato Ferdinando Tozzi esperto di diritti di autore e presidente del Campania Music Commission e la giornalista Anna Stromillo. Mirra intraprende nuove avventure sonore in campo Pop e Hip Hop contaminandole con le contemporanea timbriche Trap e ItPop; oggi lancia l’ennesima sfida insieme al cantautore Mikele Buonocore il quale assume il ruolo di direttore artistico e autore di #Evergreen. La prima digital-release targata #evergreen uscirà il giorno di San Valentino; il 14 febbraio infatti verrà rilasciata su tutte le piattaforme on line una ricca e inedita compilation dal titolo “Musica senza tempo Vol.1” composta da otto canzoni tra le quali spicca, diventandone colonna portante del progetto, l’inedito testo di Roberto Murolo “Stavota senza e te” è cantata da Mikele Buonocore ed è  un brano scritto dal fine dicitore della canzone napoletana insieme a M. Abbate e F. Verniero. Gli autori hanno ritenuto opportuno, come se fosse un passaggio di testimone, cederlo a Buonocore che eredita e pubblica per la prima volta, a quasi diciassette anni dalla sua scomparsa, un testo inedito di Roberto Murolo. Domenica 16 febbraio, alle ore 12:00, si terrà la presentazione libro “I suoni del Sud. La musica tra i vicoli di Napoli” di Antonio G. D’ Errico e Peppe Ponti. Presenta il giornalista Carmine Aymone, relatore il produttore discografico e autore Rai Gino Aveta. Interverranno oltre all’autore Peppe Ponti: Claudio Nicola, Ciccio Merolla, Donix, Alma Partenopea ed altri artisti. Il volume è dedicato a Napoli, alla sua musica e ai suoi interpreti. Nasce come narrazione dell’esperienza maturata dall’etichetta discografica “Suoni del Sud” di Peppe Ponti, che in quasi un ventennio di attività ha prodotto lavori di grande qualità, collaborando con maestri del calibro di Roberto De Simone, dei Fratelli Villani, di Roberto Murolo, Rino Zurzolo, Tony Esposito, Bruno Morelli, Franco Del Prete e tantissimi altri. Nel libro si narra del percorso che il produttore ha intrapreso nel vasto mondo degli artisti della musica partenopea, dapprima come road manager di molti di loro, da Tullio De Piscopo a James Senese, da Enzo Gragnaniello a Avitabile, quando lavorava alle dipendenze di Willy David, noto produttore romagnolo.  I possessori di fidelity card che acquisteranno il biglietto il sabato (5 euro, gratis sino a 12 anni) potranno entrare gratis la domenica.