Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Motori – La Ford rinnova il Ranger

redazione

La Ford rinnova il Ranger con un ‘upgrade’ meccanico e tecnologico, accompagnato da piccoli ritocchi di stile. Più sobrio nei consumi fino al 9%, il pick-up dell’Ovale Blu porta al debutto un cambio automatico a dieci rapporti, un quattro cilindri a gasolio di 2,0 litri da 213 Cv potente ed efficiente, oltre a soluzioni elettroniche avanzate di ausilio alla guida e per la connettività. Riconoscibile per il frontale parzialmente ridisegnato, in cui spicca la nuova griglia con la barra orizzontale divisa in due sezioni, accompagnato, sulle varianti più costose, dai fari allo Xeno con luci diurne a LED, il nuovo modello sfoggia anche inediti cerchi in lega da 17”. In arrivo nelle concessionarie europee a partire da metà 2019, come l’attuale, sarà disponibile con le configurazioni di carrozzeria Regular Cab, Super Cab e Double Cab, quindi a due e quattro porte, con omologazione da due sino a cinque posti. La trazione a quattro ruote motrici fa parte della dotazione standard. La gamma motori avrà la punta di diamante nel turbodiesel ”duemila” bi-turbo che per potenza (+13 Cv) e coppia (500 Nm, +30 Nm) offre valori migliori del 3.2 TDCi, con consumi che in combinazione alla trasmissione automatica a 10 marce risultano inferiori, appunto, del 9% (fino al 4% per con il cambio manuale): percorre in media 100 km con 9,2 litri di carburante ed emette 228 g/km di CO2. La variante con una sola turbina, da 170 Cv e 420 Nm di coppia, vanta invece consumi di 8.3 l/100 km ed emissioni di CO2 di 216 g/km. L’abitacolo di questo mezzo da lavoro presenta ora un’impostazione più da Suv, sia per la scelta dei materiali e dei colori, sia per la disponibilità di alcune soluzioni ricercate come i sedili in pelle di colore nero, standard sull’allestimento Limited. Venduto in Europa nel 2018 in 51.500 unità (+15% sul 2017), il best seller Ford punta a guadagnare ulteriormente numeri grazie anche all’offerta di tecnologia di livello automobilistico. Da segnalare, per esempio, l’adozione del sistema multimediale Sync 3 con schermo a colori da 8”, riconoscimento vocale dei comandi e modem integrato FordPass Connect. Questo, grazie all’hotspot, permette di collegare sino a 10 dispositivi per la navigazione su Internet. Per la sicurezza ci sono il Pre-Collision Assist con Pedestrian Detection e l’Intelligent Speed Limiter, in grado a bassa andatura di evitare l’investimento accidentale di pedoni. Inoltre, può regolare automaticamente la velocità di crociera del mezzo, tenendo conto del mantenimento distanza di sicurezza dagli altri veicoli e dei cartelli stradali che impongono i limiti. Sarà apprezzato da chi è alle prime armi con un cassonato il sistema Active Park Assist, che aiuta il conducente nelle manovre di parcheggio. Sui modelli ”top di gamma” è offerto l’Active Noise Control, che permette di ridurre il rumore avvertito in cabina, a tutto vantaggio del comfort di marcia. Per quello che riguarda le altre caratteristiche del mezzo, con un’altezza da terra del fondo vettura di 230 mm è stata confermata la sua capacità di guado di 800 mm. L’ angolo di attacco di 29 gradi e di uscita di 21 gradi sono una garanzia per i passaggi in fuoristrada più impegnativi. Altri importanti atout sono la capacità di traino sino a 3.500 kg e di carico fino a 1.252 kg.