Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Migranti – Accordo per Frontex, 10mila effettivi entro il 2027

redazione

Il 1° aprile è stato illustrato al Consiglio europeo l’accordo raggiunto la settimana precedente per il rafforzamento dell’Agenzia per le frontiere esterne e la Guardia Costiera Europea. Entro il 2027, il corpo sarà potenziato con diecimila donne e uomini provenienti dallo staff dell’Agenzia, distaccati dagli Stati membri o assunti tra gli esperti e sarà dotato di navi, aerei e equipaggiamento proprio. Il ruolo dell’Agenzia non è di sostituirsi ai corpi nazionali, ma di sostenere gli sforzi degli Stati membri con poteri più estesi sia nei controlli in mare ed alle frontiere terrestri sia nelle procedure di rimpatrio. Sempre sotto il controllo dello stato ospitante, il personale dell’Agenzia potrà procedere a controlli d’identità e lanciare operazioni anche al di fuori dei confini dell’Unione per il supporto alle attività di contrasto all’emigrazione clandestina. In tal senso, è già prevista la possibilità di stabilire sedi distaccate sia nei Paesi UE che in quelli terzi con cui vigano accordi specifici. Spetta ora alla Commissione Libertà civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento europeo confermare l’accordo, per poter passare al voto finale in plenaria e al Consiglio europeo.