Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp in netto rialzo, a 137 punti.

redazione

Lo spread tra Btp e Bund tedesco a dieci anni apre in netto rialzo a 137,3 punti con un rendimento che sfiora il 2% (1,99%) dopo le indiscrezioni della vigilia sulla Bozza di contratto per il governo tra M5S e Lega. Ieri il differenziale tra i due titoli aveva aperto stabile a 131 punti ed aver chiuso a 130 punti base. Piazza Affari apre in calo. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in ribasso dello 0,5% a 24.175 punti. L’euro è in calo sulle principali valute internazionali a 1,1830 sul dollaro e 130,47 sullo yen. Il petrolio è in calo ma resta sopra i settanta dollari: a 71,12 dollari per il barile Wti e a 78,26 per il Brent. Seduta in rosso per la maggior parte delle Borse asiatiche, con i listini azionari che risentono dei livelli record raggiunti dai rendimenti dei Treasury americani, ai massimi dal 2011, in scia alla scommessa del mercato per più di tre rialzi dei tassi da parte della Fed quest’anno. Tokyo ha perso lo 0,44%, Shanghai cede lo 0,4%, Shenzhen lo 0,1% e Hong Kong lo 0,4% mentre hanno chiuso poco sopra la parità Seul (+0,05%) e Sydney (+0,15%). Sui listini prevale la cautela alla luce delle tensioni geopolitiche in Medio Oriente e dell’incertezza sul summit tra Usa e Corea del Nord mentre sullo sfondo restano anche le preoccupazioni per la guerra commerciale tra Pechino e Washington. Debole l’euro, in calo su tutte le valute, con la moneta unica che cede lo 0,67% sul mercato spot di Tokyo a 1,1836 dollari, dopo che Lega e M5s hanno bollato come vecchia una bozza di contratto che contemplava l’uscita dell’Italia dall’euro.