Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund poco mosso a 185 punti.

redazione

Lo spread tra Btp e Bund è sostanzialmente stabile in apertura dei mercati a 185 punti, fermo ancora sui minimi da maggio 2018. Il rendimento per il titolo decennale italiano scende all’1,58%. Quotazioni dell’euro in calo in avvio di giornata: la moneta unica europea passa di mano a 1,1207 sul dollaro (1,1212 ieri sera dopo la chiusura di Wall street) e a 121,24 sullo yen. Quotazioni dell’oro poco mosse sui mercati asiatici: in attesa delle decisioni Fed sui tassi di interesse gli investitori adottano una strategia di cautela. Il lingotto con consegna immediata si mantiene sopra i 1.400 dollari a 1.405 dollari l’oncia con un lieve calo dello 0,1%. Quotazioni del petrolio in recupero dopo il netto calo della vigilia dopo i nuovi annunci del presidente americano Trump su dazi e tariffe. I contratti sul greggio Wti con scadenza ad agosto salgono di 5 centesimi a 57,6 dollari al barile; il Brent guadagna 24 centesimi a 64,59 dollari al barile. Listini di Asia e Pacifico in rosso, da Tokyo (-0,31%) a Taiwan (-0,53%) e Seul (-0,91%). In controtendenza Sidney (+0,49%), favorita dal rialzo del greggio e delle materie prime tranne l’oro. Segno meno per Hong Kong (-0,27%), ancora aperta insieme a Shanghai (-0,09%) e Mumbai (+0,3%). Negativi i futures sull’Europa, dopo il dato sulle vendite di auto, e negli Usa, dove in serata la Fed rilascia il Beige Book. Pesa sui listini l’effetto della guerra dei dazi, che si è tradotto in minori esportazioni per Singapore in giugno (-17,3%), mentre in Europa le vendite di auto hanno segnato un calo del 7,9%. In arrivo le vendite e gli ordini industriali in Italia, la produzione edile e l’inflazione in Europa, mentre dagli Usa sono previste le richieste di mutui, le concessioni edilizie e le nuove costruzioni di case.