Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp Bund poco mosso a 150 punti

redazione

Avvio di giornata poco mosso per lo spread fra Btp e Bund che alle prime battute segna 150 punti contro i 149 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano è al 2,03%. Euro in lieve calo in avvio di seduta sui mercati valutari. La moneta unica scambia a 1,1933 rispetto al dollaro (1,1959 ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Lo yen è in rialzo a 133,4. Quotazioni dell’oro in rialzo per la seconda seduta sui mercati asiatici: il lingotto con consegna immediata guadagna lo 0,3% a 1.320 dollari l’oncia.Quotazioni del petrolio in lieve calo ma ancora vicino ai massimi da tre anni dopo la volata degli ultimi giorni: i contratti sul greggio Wti con scadenza a febbraio cedono 3 centesimi a 63,53 dollari al barile mentre il Brent perde 4 centesimi a 69,26 dollari al barile. Borse di Asia e Pacifico deboli con Tokyo che lascia sul terreno lo 0,33% con il Nikkei che è appesantito dal graduale processo di rafforzamento dello yen sulle principali valute dopo la decisione della Bank of Japan di ridurre gli acquisti di titoli di Stato. Senza grandi slanci, sebbene in territorio positivo, anche Hong Kong (+0,07%), Shanghai (+0,10%) e Shenzhen (+0,38%). Per l’anno passato il premier cinese Li Keqiang stima una crescita intorno al 6,9% rispetto al 6,7% del 2016 (minimi degli ultimi 26 anni). Tra le altre Piazze Seul cede lo 0,47% ed è più o meno sugli stessi livelli Sydney (-0,48%). Attesi invece in positivo i listini europei. Tra i dati macro da segnalare le vendite al dettaglio in Italia e la produzione industriale in Spagna e a livello comunitario. La Bce pubblica inoltre i verbali della riunione di metà dicembre. Dagli Stati Uniti previste le richieste di sussidio.