Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp Bund in rialzo a 237 punti.

redazione

Apertura in rialzo per lo spread tra Btp e Bund che in base alla piattaforma Bloomberg segna 237 punti base rispetto ai 233 di ieri in chiusura da giornata. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,9%. Euro poco mosso all’avvio dei mercati. La moneta unica scambia a 1,1763 dollari (1,1767 ieri sera a New York). Anche lo yen è poco variato a 132,7 . Prezzo dell’oro in rialzo sui mercati asiatici. Il lingotto con consegna immediata recupera lo 0,1% e torna sopra quota 1.200 a 1.201 dollari l’oncia. Prezzo del petrolio in lieve calo dopo la fiammata in avvio di settimana che ha portato il Brent ai massimi da 4 anni sulla scorta delle sanzioni Usa per l’Iran: i contratti sul greggio Wti con scadenza ad ottobre cedono a 72,13 dollari (72,28 ieri sera a new York). Il greggio del Mare del Nord è in calo a 81,2 dollari al barile. Borse asiatiche positive, con Hong Kong in spolvero dopo il rientro dalle festività (+1,7% nel finale di seduta) e Tokyo che non tiene il passo degli altri listini (-0,05%). Bene Shanghai (+1,25%) e Shenzhen (+0,9%), dopo che Msci ha annunciato che sta valutando l’aumento del peso delle azioni cinesi nei suoi indici globali, poco mossa Sydney (+0,1%), più vivace Seul (+0,68%). L’attenzione degli investitori è rivolta alla riunione della Fed, che questa sera dovrebbe dare il via al terzo rialzo dei tassi del 2018. Il dollaro è poco mosso a 1,1766 sull’euro e i rendimenti dei Treasury, i titoli di Stato americani, si attestano al 3,09%, prossimi ai massimi degli ultimi sette anni raggiunti lo scorso maggio. Tra i dati attesi oggi ci sono quelli sulle scorte di petrolio americane, mentre il brent resta sui massimi degli ultimi 4 anni, a 81,91 dollari al barile. I future preannunciano un’apertura in lieve rialzo per le Borse europee.