Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund, avvio sotto 300 punti

redazione

Lo spread Btp-Bund dopo le prime battute sopra i 300 punti scende a 298,1 punti con un rendimento al 3,33%. Venerdì il differenziale tra i due titoli aveva chiuso a 309 punti. La Borsa di Milano apre in positivo, e guadagna lo 0,19%. L’indice Ftse Mib è a 19.075 punti. Quotazioni dell’oro in calo sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata cede lo 0,2% a 1.227 dollari l’oncia. Complessivamente durante il mese di ottobre il prezzo dell’oro è cresciuto del 3,1%. Arrestano il calo le quotazioni del greggio del Texas dopo le nette perdite della vigilia sull’onda dei timori degli effetti delle dispute Usa Cina sulla crescita. I contratti sul greggio Wti con scadenza a dicembre recuperano 7 centesimi a 67,11 dollari al barile. Scende invece ancora il Brent a 77,05 dollari per il Brent. I mercati asiatici chiudono le contrattazioni in positivo dopo che il presidente americano Donald Trump in una intervista a Fox News ha aperto ad un accordo con la Cina nella disputa sui dazi commerciali, anche se le tra gli investitori prevale la cautela poiché gli Usa si preparano ad annunciare un nuovo round di dazi a dicembre se l’incontro fra Trump e il presidente cinese Xi Jinping al G20 dovesse fallire. La Borsa di Tokyo ha terminato le contrattazioni in netto rialzo, grazie anche alle aspettative di risultati incoraggianti dalla stagione delle trimestrali, che hanno portato il Nikkei a guadagnare l’1,45%. In Cina Shanghai e Shenzhen hanno avanzato dell’1,02% e dello 0,94%. Debole Hong Kong ancora aperta, in calo di oltre mezzo punto percentuale. Tra i dati macro economici attesi oggi, quelli sul Pil del terzo trimestre in Italia ed Europa e la fiducia dei consumatori negli Usa.