Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp/Bund apre stabile a 264 punti.

redazione

Apertura stabile per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale segna 264 punti contro i 263 della chiusura di ieri quando era salito di 6 punti. Il rendimento del decennale è pari al 2,66%. Avvio in calo per Piazza Affari.
L’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,26% a 21.839 punti. Apertura poco variata per le Borse europee. Parigi segna un calo dello 0,19%, Francoforte è poco sotto la parità (-0,02%), così come Londra alle prime battute (-0,08%). Apertura in lieve calo per l’euro sui mercati. La moneta unica cede lo 0,14% a 1,1211 dollari. In Asia lo yen è stabile a 111,83 (-0,03%). Lieve calo per il prezzo dell’oro sui mercati. Il metallo con consegna immediata cede lo 0,17% a 1270 dollari l’oncia. Il prezzo del petrolio scende dai massimi degli ultimi sei mesi toccati ieri, martedì, dopo l’inasprimento delle sanzioni Usa all’Iran. Il greggio Wti del Texas scambia ora a 65,87 dollari al barile (-43 centesimi) mentre il Brent è quotato a 74,12 dollari (-39 centesimi). Seduta debole per le Borse asiatiche cui, a differenza di quanto accade in questi giorni sui listini Usa, manca il sostegno di trimestrali con risultati sopra le attese. Tokyo lascia sul terreno lo 0,27% e non fanno meglio Hong Kong (-0,48%) e Seul (-0,88%) mentre in Cina Shanghai (-0,09%) e Shenzhen (+0,71%), entrambe a seduta ancora aperta, accolgono con andamenti contrapposti l’iniezione di liquidità per circa 40 miliardi di dollari della Bank of China nel sistema bancario locale per finanziare i crediti, rinunciando tuttavia a misure più forti dato che il recupero nei dati macroeconomici ha fatto venir meno l’esigenza di maggiori stimoli.