Giornale di approfondimento economico della BCC di Buonabitacolo

Mercati – Lo Spread Btp-Bund apre stabile a 256 punti

redazione

Il differenziale tra Btp e Bund apre poco mosso a 256,6 punti sui livelli della chiusura di ieri. Il rendimento è al 2,73%. I primi scambi in Piazza Affari confermano l’avvio leggermente positivo: l’indice Ftse Mib sale dello 0,5%, con Astaldi che frena del 5% dopo una breve sospensione in asta di volatilità, ancora in attesa delle offerte per il salvataggio. Gli operatori a Milano e sulle altre Borse europee attendono soprattutto gli indici Pmi sul terziario della zona euro: tra i titoli principali, la Juventus sale dell’1,7%, Banco Bpm dell’1,3%, Unicredit e Tim dell’1,2%, mentre Campari cede l’1,4%. L’euro è in lieve calo a 1,1423 dollari da 1,1435 della chiusura di Wall Street e 1,1442 di inizio giornata ieri. Contro lo yen la moneta unica europea passa di mano a 125,49. L’oro è in lieve rialzo sui mercati a 1.313,46 dollari l’oncia, segnando un progresso dello 0,10%. L’oro è in lieve rialzo sui mercati a 1.313,46 dollari l’oncia, segnando un progresso dello 0,10%. Il capodanno cinese tiene ancora chiuse la grande maggioranza dei mercati azionari asiatici, ma non Sidney, salita dell’1,95% finale dopo che la banca centrale che ha lasciato invariati i tassi all’1,5%. Sul listino australiano hanno così corso soprattutto i titoli finanziari, mentre la Borsa di Tokyo ha chiuso in lieve ribasso anche sui segnali contrastanti dalle trimestrali: il Nikkei ha perso lo 0,19% a quota 20.844.
Piatte Mumbai e Singapore verso la chiusura, in rialzo i futures sull’avvio dei mercati europei.